Lenna – Un ricco carnet di iniziative animerà a la festa di Santa Lucia. Il paese condivide con la parrocchiale di San Martino oltre la Goggia, ma la grande devozione per Santa Lucia rende il 13 dicembre una giornata di festa quasi patronale. Alla santa più amata dai bambini è infatti dedicata una chiesa sussidiaria, di proprietà comunale, in via Oberti. In passato a si svolgeva un’importante fiera che attirava molte persone. Da anni la festa assume nuovi contorni, ma le presenze sono sempre da record. Stasera, alle 20,30, al teatro comunale di via Codussi, si terrà lo spettacolo «Due fiabe per Santa Lucia». Realizzato dai bambini del paese, con la regia di Maurizio Cotronea, ha come messaggio l’accettazione dell’altro e del diverso. L’ingresso è gratuito.

Domani, giorno della vigilia, grande festa nella piazza in centro al paese. Alle 20, il Rosario e la benedizione nella chiesetta dedicata alla martire siracusana. Seguiranno la distribuzione di dolci e alle 21,30 i fuochi d’artificio. Durante la serata saranno premiati i vincitori del concorso di disegno per i più piccoli, organizzato dall’associazione «La Fregèra» e dalla biblioteca. Tra le novità di quest’anno, un falò che riscalderà la notte più lunga dell’anno nell’area industriale del paese. Nella piazza centrale, dove giungerà anche la santa per distribuire dolci ai bambini, ci saranno bancarelle e un servizio ristoro. Si troveranno soggetti natalizi, le tradizionali bambole di pezza e i dolci tipici del posto. La serata sarà accompagnata dalla banda di San Martino. La festa proseguirà lunedì con la Messa delle 14,30 e la benedizione dei bambini nella chiesetta. Alle 15,30, al teatro comunale, l’associazione «La Fregèra», guidata dalla neo presidente Alessia Proserpio, ha organizzato un pomeriggio d’animazione e merenda per i bambini.

Eleonora Arizzi – L’Eco di Bergamo