strachituntMeritatamente premiati gli sforzi ed i sacrifici degli agricoltori e dei produttori valtaleggini nonché del Consorzio tutela. Il formaggio “Strachitunt” inizia ufficialmente il suo cammino per ottenere il prestigioso riconoscimento europeo D.O.P. (Denominazione Origine Protetta). La ha comunicato di aver completato con esito favorevole la raccolta della documentazione per la richiesta delle prestigiosa registrazione e nei prossimi giorni la trasmetterà per competenza al Ministero per le Politiche Agricole e Forestali, che curerà l’iter di inoltro all’Unione Europea.

Lo Strachitunt è un prodotto artigianale, realizzato dagli agricoltori della nei comuni di , , Gerosa e Blello. La valle è già patria natia di un prodotto caseario D.O.P., il Taleggio a molle, uno degli 11 formaggi lombardi certificati fra cui c’è anche l’altro prodotto Formai de Mut della Valle Brembana (). E dei tre orobici (la quarta parte), ben due sono valtaleggini. Formaggio erborinato a latte intero di vacca, lo Strachitunt è prodotto secondo un’ e sottoposto ad una stagionatura minima di 75 giorni. Viene realizzato secondo un’antica tecnica casearia, detta “delle due paste”, che consiste nell’unione di latte proveniente da due diverse mungiture e lavorato separatamente.

Muffe naturali, che lo attaccano durante il processo di lavorazione, conferiscono al prodotto finale caratteristiche organolettiche che lo rendono particolarmente pregiato. “Ho seguito da vicino – dice il Presidente della Commissione Agricoltura della Regione Lombardia, il bergamasco Carlo Saffioti- l’iter regionale per il riconoscimento dello Strachitunt. Partecipando alle iniziative sul territorio della Valle Taleggio ho potuto notare come questo prodotto di origini antichissime rappresenti, assieme al Taleggio D.O.P., realmente la storia e la tradizione dei bergamini della montagna valtaleggina che con tanto amore si impegnano a favore della loro terra. Con l’Assessore regionale Ferrazzi, siamo certi che lo Strachitunt abbia tutte le carte in regola per diventare la dodicesima D.O.P. della Lombardia”.

“Un grande momento per la comunità della Valtaleggio” – aggiunge Alvaro Ravasio presidente del consorzio tutela Strachitunt – “e soprattutto per l’agricoltura vera di montagna! È stato premiato il grande lavoro svolto da parte dei produttori locali e del Consorzio con il sostegno convinto delle amministrazioni. Ora attendiamo fiduciosi il via libero a breve dal Ministero delle politiche agricole e chiediamo agli agricoltori di continuare ad impegnarsi cooperando. È stato creato addirittura un gruppo su Facebook «Per chi ama il formaggio Strachitunt della Valtaleggio».

Ezio Grandi – Il Giorno

ALBERGHI HOTEL APPARTAMENTI TALEGGIO
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI TALEGGIO
ESCURSIONI VAL TALEGGIO