alpini-caronaCARONA – L’alta ricorderà la battaglia di , svoltasi nella campagna di Russia durante la seconda guerra mondiale. L’iniziativa è programmata per domenica 24 gennaio, esattamente a 63 anni e un giorno dalla più dura tragedia degli . È un appuntamento particolarmente sentito dalle penne nere. La comunità di si prepara a ricordare Nikolajewka, gli sono al lavoro per preparare la manifestazione che si ripete ogni anno, dal 1969, in un paese diverso dell’alta valle. Così Giovanni Curti e Roberto Boffelli, presidente e segretario del comitato organizzatore e il capogruppo di Carona Luciano Migliorini hanno chiamato a rapporto capigruppo e collaboratori dei gruppi per la presentazione della manifestazione e per l’assegnazione dei compiti organizzativi.

All’incontro hanno partecipato il vicepresidente della sezione Ana Giorgio Sonzogni; il presidente sezionale di Savona Gianmario Gervasoni; alcuni sindaci dell’alta valle e il primo cittadino di Carona Gianalberto Bianchi che ha garantito il pieno appoggio dell’amministrazione alla manifestazione. C’erano anche Enzo , cofondatore della manifestazione con il compianto Armando Colombi, il reduce Pasquale Paleni di e Roberto Musati, presidente dello club che curerà l’organizzazione della gara di nordico.

Di rilievo la serata di sabato 16 gennaio che sarà dedicata a «Il ricordo di Nikolajewka» e che vedrà la presenza di alcuni reduci di quella tragica e gloriosa battaglia. Ma non è tutto: è stato preparato anche un opuscolo, ricco di documenti e fotografie storiche e inedite sulla comunità di Carona.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

IMMAGINI DELLA PRESENTAZIONE DEL TROFEO NIKOLAJEWKA