La Notte delle FarfalleDa quest’anno il Museo Brembano di Scienze Naturali di San Pellegrino Terme, in collaborazione con il Museo di Scienze Naturali di Bergamo, aderisce al progetto europeo di ricerca sul mondo delle farfalle notturne. Un progetto ambizioso, coordinato da due ricercatori (uno ungherese e uno svizzero) che coinvolge centinaia di ricercatori di tutta Europa in contemporanea. Ogni anno vengono scelte 5 giornate consecutive in cui effettuare le ricerche: in una o più di queste giornate vengono effettuate le indagini, con sistemi diversi di cattura a scelta dei ricercatori, per conoscere quali farfalle notturne volano in quel periodo e in quella località.


Con il passare degli anni si realizzeranno così delle mappe conoscitive sempre più ampie ed accurate della presenza di queste magnifiche e misteriose farfalle, bellissime per chi le ama e le consoce, sconosciute alla maggior parte della gente. Lo scopo, oltre che scientifico, di ricerca e documentazione, vuole essere anche divulgativo, per aprire una finestra su questo splendido e misterioso mondo della notte.

L’iniziativa si svolge quest’anno in tre diverse località: in Torcola (Piazzatore) venerdì 12/10, presso il capanno Bonetti, a quota 1800 (dove è stata scattata l’immagine), a Spettino alto (San Pellegrino T.) sabato 13/10, e sul Monte Avaro (Cusio), presso il Ristorante rifugio, domenica 14/10. Per ragioni organizzative l’invito al pubblico interessato a scoprire il misterioso e affascinante mondo delle farfalle è per la serata di Domenica, sul monte Avaro, con una proiezione sul tema, cena (su prenotazione) e osservazioni. Un’occasione per saperne di più.

Notte delle Farfalle in Torcola

L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di San Pellegrino Terme, della Provincia di Bergamo e della Comunità Montana Valle Brembana. Se ti incuriosisce il mondo delle farfalle visita la Collezione delle Farfalle della Valle Brembana del Museo Brembano di Scienze Naturali di San Pellegrino Terme (prenota la tua visita presso la Biblioteca , tel. 0345-22141)

Flavio Galizzi