– «Crisi del lavoro, come muoversi?», è il ciclo di incontri che il Centro di pastorale sociale della diocesi di Bergamo ha in programma per giugno. Un’iniziativa in collaborazione con i vicariati della Valle Brembana: vicariato di , Santa Brigida, San Martino oltre la Goggia; vicariato di , ; vicariato di San Giovanni Bianco, ; vicariato di Selvino, . L’iniziativa è dedicata in particolare ai componenti dei consigli pastorali parrocchiali e vicariali, ai centri di primo ascolto, alle conferenze San Vincenzo, ma anche agli imprenditori, ai commercianti, ai lavoratori dipendenti e ai giovani. Temi delle serate la crisi economica, il cambiamento del mondo del lavoro, la nuova impresa e la sua comunità. Don , direttore del Centro di pastorale sociale, sottolinea: «In un Paese in perenne conflittualità è difficile perseguire progettualità di grande respiro.

Le novità, nella prospettiva del rilancio del lavoro e dell’occupazione, devono evidenziarsi nella visione del mondo, nell’impegno sociale e nella determinazione delle azioni di mediazione che devono mettere in campo il mondo politico. nServe l’idea di un percorso, c’è bisogno di una direzione, di una dimensione che sta nell’agire più che nel fare. Gli incontri di giugno si interrogano su questi temi per rilanciare la tesi del lavoro come dignità dell’uomo». Il primo incontro è in programma questa sera, alle 20,30, alla sala dell’oratorio di ; segue l’incontro di giovedì 13 giugno a San Pellegrino (sempre in oratorio) e quello di lunedì 17 giugno all’oratorio di Brembilla.

L’Eco di Bergamo