Taglio del nastro al Centro sociale per la collettiva degli allievi della Scuola d’arte. Piazza Brembana – Sabato scorso, in occasione della tradizionale festa dei compleanni del mese degli ospiti del Centro sociale «Don Stefano Palla» a si è tenuto il vernissage di un nuovo capitolo dell’esposizione artistica definita «Un sogno a colori nel cortile dei ricordi». L’iniziativa trimestrale che ha la duplice finalità di costruire una pinacoteca – gli artisti espositori infatti lasciano un quadro in dono – e di coinvolgere i visitatori nella vita della comunità ospitata. Il nuovo appuntamento artistico ha avuto come protagonisti gli studenti della Scuola d’arte Fantoni di .

Ha osservato in merito Michele Jagulli, componente del consiglio di amministrazione del Centro sociale e promotore delle mostre: «Abbiamo presentato la nostra esperienza al preside Corrado Spreafico che, per inciso, fu allievo del compianto pittore dossenese Filippo a sua volta studente al “Fantoni” e la risposta della scuola è stata pronta ed entusiasta. Ci hanno inviato una quarantina di opere eseguite dagli allievi, copie di opere di famosi artisti di diverse epoche e tendenze pittoriche di raffinata esecuzione tecnica». È una prima collettiva di giovani artisti ma potrebbero arrivarne altre, ad esempio dal liceo artistico o dall’Accademia . La scuola è stata rappresentata da Luca Zonca di San : «A nome del nostro preside, dei nostri docenti e dei miei compagni esprimo entusiasmo e un sincero grazie per l’opportunità che ci è stata offerta».

Ha commentato la mostra anche il presidente Piero . «Sono state interessanti tutte le mostre precedenti, ma ritengo di dover evidenziare la presente per il fatto che ne sono interpreti dei ragazzi ai quali auguriamo un felice futuro professionale che già traspare dai lavori che hanno presentato». Prima del taglio del nastro c’è stata la festa dei compleanni organizzata dal gruppo di animazione coordinato da Michela Gervasoni. Auguri e doni sono andati a Maria Stracchi 94 anni, Marco 89 anni, Alice Arizzi 86 anni, Noemi Pedretti 85 anni e Agnese 80 anni.

L’Eco di Bergamo

ALBERGHI HOTEL RISTORANTI PIAZZA BREMBANA
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI PIAZZA BREMBANA
ESCURSIONI SUI SENTIERI DI PIAZZA BREMBANA