La lombarda protagonista di un convegno promosso dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale lombardo, dalle 9,30 nell’aula consiliare di Palazzo Pirelli a Milano. Il seminario prende spunto dalla ricerca «La lombarda fra fragilità e potenzialità: dati quantitativi, analisi di casi emblematici e prospettive» che fa riferimento a un’indagine conoscitiva svolta sul territorio montano attraverso gli strumenti del focus group e del questionario e che ha coinvolto direttamente otto comuni montani lombardi selezionati sui 530 presi in esame: si tratta dei bergamaschi Oltressenda Alta, Roncola e , oltre che di Pasturo (Lecco), Pertica Alta (Brescia), Magreglio (Como), Rezzo (Como) e Tartano (Sondrio).

Con un approccio originale, la ricerca mette al centro della riflessione le reali possibilità di inversione del declino in termini di spopolamento e invecchiamento, indicando spazi di intervento per politiche che rispondano agli specifici problemi delle . Il rafforzamento dei servizi pubblici locali, la tutela del patrimonio boschivo, il nuovo tessuto sociale delle comunità locali, la necessità di potenziare le infrastrutture saranno alcuni dei temi affrontati durante il convegno. Introdurrà i lavori il presidente del Consiglio regionale Davide Boni. Interverranno il presidente dell’Ersaf Roberto Albetti e il sociologo Aldo Bonomi. Albino Gusmeroli, ricercatore del Consorzio Aaster, coordina la tavola rotonda.

L’Eco di Bergamo