Valle – Connessioni a singhiozzo o addirittura Internet inaccessibile, in alcuni casi da oltre una settimana, in sette paesi dell’alta Valle Brembana. e sono i primi nella classifica del disservizio: da oltre una settimana è impossibile connettersi. A , e Piazzolo Internet è inaccessibile da due giorni. Lamentele arrivano anche da e dove la navigazione è molto lenta. Nei paesi di , Santa Brigida e Mezzoldo pare che la connessione sia regolare. Non è stato possibile conoscere con esattezza i motivi del disservizio. Dal centro Telecom Italia, dopo numerose segnalazioni, comunicano che c’è un guasto alla centrale da più giorni.

Sta di fatto che da allora amministratori comunali, albergatori, uffici postali, residenti e villeggianti attendono la riparazione. «Stamattina (ieri mattina, ndr) abbiamo segnalato il problema che coinvolge tutto il paese. Non si conoscono però i motivi del guasto, né tantomeno del ritardo nell’intervento di ripristino» spiega Carmelo Goglio, vicesindaco di Olmo al Brembo, paese in cui Internet è inaccessibile da mercoledì pomeriggio. Impossibile navigare da due giorni anche a Cassiglio e Piazzolo, come riferito dai primi cittadini Fabio Bordogna ed Ernestina Molinari. Fino a ieri sera, comunque, la linea era ancora inaccessibile.

Sale la protesta
E a subire maggiormente il disagio sono Ornica e Piazzatorre che da oltre una settimana sono impossibilitati a connettersi. «Siamo esasperati e sono mesi che segnaliamo il problema – dice il sindaco di Ornica, Gino Quarteroni –. Non possiamo lavorare come ufficio comunale e tantomeno lo possono fare la cooperativa Donne alla che gestisce l’ambito turistico e la Posta. Anche la Provincia è a conoscenza di questo disagio e speriamo che il servizio sia ripristinato al più presto». In alta valle l’estate è il periodo di maggiore affluenza turistica e la mancanza di rete è un disagio elevato. «È da maggio che segnaliamo il problema, è la terza volta che per oltre cinque giorni è impossibile accedere a Internet – spiega Gianantonio Bonetti, gestore dell’ di Piazzatorre –. È inammissibile questa situazione per il mio lavoro: si rischia di perdere le prenotazioni». Gli fa eco Giuliano Bianchi, proprietario dell’albergo «Le Pinete» di Piazzatorre. «È una settimana che non riesco a scaricare la posta elettronica e, nonostante numerose segnalazioni al gestore, la situazione non è migliorata. Anche i clienti e i villeggianti si lamentano per il disagio». A riguardo Telecom Italia assicura che la situazione è destinata a tornare presto alla normalità. «I tecnici si stanno attivando per le analisi mirate a risolvere il disservizio e in pochi giorni la situazione si risolverà».

Eleonora Arizzi – L’Eco di Bergamo