Gerosa – Ricorre quest’anno il 452° anniversario dell’apparizione della Madonna e per è il tempo della «Notte bianca» al . Tra arte, natura e spiritualità. È senz’altro una proposta originale quella della parrocchia di Gerosa in occasione dell’anniversario dell’apparizione mariana: un’apertura notturna e l’adorazione eucaristica nel santuario, iniziativa che sarà resa ancora più significativa dalla presenza del vescovo di Bergamo Francesco Beschi. L’iniziativa è in programma per sabato e domenica: il santuario della Beata Vergine della Foppa rimarrà aperto e ospiterà, a turni di 90 minuti, gruppi di persone per l’adorazione eucaristica davanti all’immagine miracolosa della Madonna.

«Sarà una notte di preghiera – spiega il parroco don Francesco Poli – promossa dalla parrocchia in occasione delle vacanze estive, che vede nel paese di Gerosa una buona presenza di villeggianti e il ritorno a casa degli emigranti. Il piccolo santuario è meta di pellegrinaggi, luogo di preghiera e devozione molto sentita tra i villeggianti e gli abitanti delle valli Brembilla e Taleggio». Il consiglio parrocchiale e il parroco hanno voluto, con questa iniziativa, accrescere fra i cristiani la devozione alla Madonna.
Il santuario si raggiunge solo a piedi, attraverso una mulattiera pianeggiante che parte dal cuore del borgo antico di Gerosa, e che attraversa ruscelli, campi e boschi. «Recarsi là per la preghiera nella notte tra sabato e domenica del primo fine settimana di agosto – continua don Francesco – se il tempo lo consentirà, permetterà la visione di un bellissimo cielo illuminato da stelle». Il programma di sabato al santuario prevede alle 17 la Messa prefestiva, l’esposizione e l’adorazione eucaristica fino all’alba di domenica. Domenica, alle 5,45 lodi mattutine, rosario meditato e alle 6,30 la celebrazione della Messa.
Al termine la benedizione eucaristica e la supplica alla Madonna della Foppa. Nel pomeriggio di domenica è previsto l’arrivo del vescovo Beschi, che, in arrivo da Valsecca (dove si celebra la festa del Santo Crocifisso), incontrerà, alle 15, la comunità di Gerosa che lo accoglierà nel centro del paese. In chiesa parrocchiale ci sarà il saluto del parroco don Francesco Poli e del sindaco Pierangelo Monzani. Da lì partirà poi il pellegrinaggio fino al santuario, dove alle 16 sarà celebrata la Messa. Domani, invece, con partenza alle 20,30, dalla parrocchiale, ci sarà la fiaccolata fino al santuario, dove sarà celebrata la Messa.

L’Eco di Bergamo