Orobie Meteo Orobie – Il mese di Gennaio come è iniziato, si concluderà con una forte rimonta anticiclonica, notizia che non depone positavamento alla continuità di questa stagione invernale. Dopo l’ottima “performance” di alcune settime fà, con a quote basse, e freddo pungente, il ritorno ’Alta pressione di matrice oceanica, causato dal ricompattamento del Vortice Polare, metterà, “stopperà” per alcuni giorni sia l’avanzata delle perturbazioni atlantiche, sia affussi freddi di qualsiai provenienza. L’ultimo passaggio perturbato lo avremo nella giornata di Lunedì 28 Gennaio, con deboli precipitazioni, nevose anche a quote basse.

Appena il fronte atlantico si sposterà verso sud/est, avanzerà da ovest la cellula anticiclonica, che con l’apporto di correnti nord-africane, riporterà lo sulle oltre i 2000 metri. Di conseguenza assisteremo anche ad un rialzo termico, più marcato sui rilievi, che nei fondovalle. L’inversione termica che ne scaturirà dalla presenza anticiclonica, farà “schizzare” le termiche sulle oltre le medie stagionali. L’egemonia anticiclonica sarà “spezzata” solo verso il prossimo fine settimana, quando i massimi geopotenziali si sposeranno verso est, favorendo l’ingresso di un fronte atlantico. A seguire i modelli previsionali sono “propensi” verso una nuova dinamicità stagionale, e con l’arrivo di correnti più fredde dalle alte latitudini, il mese di Febbraio potrebbe far regalare alle nostre nuove “emozioni” nevose.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo