I giorni scorsi le sono state ai limiti di una profonda depressione, le cui precipitazioni si sono concentrate maggiormante al centro/ sud. Precipitazioni nevose hanno interessato la vicina Emilia, mentre solo qualche fiocco ha fatto la “sua comparsa” sulle , ma con pochi effetti. Dopo la fase stabile e mite del fine settimana, una nuova irruzzione artica si avvia ad interessare le . La formazione di un possente blocco anticiclonico, esteso dalla Scandinavia alle Azzorre, favorirà lungo il bordo meridionale, la discesa di aria fredda artica, direttamente dalla Russia. Secondo i modelli previsionali, potrebbe essere la più intensa di questo Inverno, anche se breve.

I versanti più esposti saranno quelli adriatici ed orientali, le Orobie ne risentiranno solo con un calo termico notevole, e qualche debole fenomeno anche a quote basse, tra la notte di Domenica e il primo mattino di Lunedì. A partire da Martedì e almeno fino a Giovedì, grazie l’alta pressione riporterà condizioni stabili, ed un clima più mite.

Più in dettaglio:

LUNEDI’ 7 Marzo Ritroveremo condizioni prettamente invernali. Sono attese deboli precipitazioni almeno fino al tardo mattino. La cadrà attorno ai 400/ 500 metri. Zero attorno a 800 metri. Le temperature subiranno ancora un lieve calo. Le massime attorno a 6°C, minime tra 0/ 2°C.
I venti saranno prevalenti moderati e soffieranno da est/ sud/ est.

MARTEDI’ 8 Marzo. Alternanze di schiarite e annuvolamenti. Assenza precipitativa.
Zero termico diurno in rialzo verso 1000. Le temperature riprenderanno a salire. Le massime attorno a 8°C, minime comprese tra -2/ +2°C – I venti inizialmente proverranno ancora da est/ sud/ est, per poi soffiare da sud.

MERCOLEDI’ 9 Marzo. Bel tempo e clima mite. Zero termico diurno in risalita, fino a 1800 metri. Massimo fino a 10°C, minime attorno -1°C. I venti di debole intensità, provverrano da ovest/ sud/ ovest.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo