fungolandiaOltre 3.000 alla mostra micologica di Olmo al Brembo, 130 le specie di funghi raccolte durante le nei boschi, 250 le persone presenti alle degustazioni di formaggi e 60 gli escursionisti guidati nella raccolta dei funghi.

E poi ancora 400 le candele che illuminavano il percorso nel borgo antico di tra gli antichi mestieri e la degustazione di prodotti locali e boom di presenze nei ristoranti con menù a prezzo speciale. Sono questi, in sintesi, i numeri che hanno animato nel fine settimana l’apertura di Fungolandia, la sagra del in alta Valle Brembana.

Una manifestazione che prosegue negli anni grazie a una macchina lavoratrice composta dai comuni di Averara, , Ornica, Santa Brigida, Cassiglio, Lenna, Mezzoldo, , , Piazzatorre, Piazzolo e Valtorta e tanti enti, associazioni e ristoratori. «Fungolandia è giunta alla quarta edizione perché ci sono numerose persone che in vari modi collaborano nella buona riuscita della manifestazione e che amano il nostro territorio» ha detto il sindaco di Cusio, Ezio Remuzzi durante la cerimonia di apertura della sagra.

Sono state numerose le manifestazioni che hanno animato il fine settimana nei paesi del ramo occidentale dell’alta Valle. Tra esse, i concorsi: Alfredo Baschenis di Santa Brigida con «Piazzolo, case di paese» si è aggiudicato il primo premio nel concorso di pittura, mentre Lorena Zingarelli di con una torta a base di formaggio Agrì, corniolo, burro di monte e miele ha vinto il concorso riservato alle torte. Fungolandia prosegue fino a domenica. Da segnalare, le mostre di fotografia a Piazzolo, di disegno a Santa Brigida e a cura del naturalista Baldovino Midali a Piazzatorre.

Arizzi – L’Eco di Bergamo

LE IMMAGINI DI FUNGOLANDIA 2009

ALBERGHI HOTEL RISTORANTI CUSIO
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI CUSIO
ESCURSIONI SUI SENTIERI DI CUSIO