fungolandiaOltre 3.000 persone alla mostra micologica di Olmo al Brembo, 130 le specie di raccolte durante le escursioni nei boschi, 250 le persone presenti alle degustazioni di formaggi e 60 gli escursionisti guidati nella raccolta dei .

E poi ancora 400 le candele che illuminavano il percorso nel borgo antico di tra gli antichi mestieri e la degustazione di prodotti locali e boom di presenze nei ristoranti con menù a prezzo speciale. Sono questi, in sintesi, i numeri che hanno animato nel fine settimana l’apertura di Fungolandia, la sagra del fungo in alta Brembana.

Una manifestazione che prosegue negli anni grazie a una macchina lavoratrice composta dai comuni di Averara, , Ornica, , Cassiglio, Lenna, Mezzoldo, Olmo al Brembo, Piazza Brembana, , e e tanti enti, associazioni e ristoratori. «Fungolandia è giunta alla quarta edizione perché ci sono numerose persone che in vari modi collaborano nella buona riuscita della manifestazione e che amano il nostro territorio» ha detto il sindaco di , Ezio Remuzzi durante la cerimonia di apertura della sagra.

Sono state numerose le manifestazioni che hanno animato il fine settimana nei paesi del ramo occidentale dell’alta Valle. Tra esse, i concorsi: Alfredo Baschenis di Santa Brigida con «Piazzolo, case di paese» si è aggiudicato il primo premio nel concorso di pittura, mentre Lorena Zingarelli di con una torta a base di formaggio Agrì, corniolo, burro di monte e miele ha vinto il concorso riservato alle torte. Fungolandia prosegue fino a domenica. Da segnalare, le mostre di a Piazzolo, di disegno a Santa Brigida e a cura del naturalista Baldovino Midali a Piazzatorre.

Eleonora Arizzi – L’Eco di Bergamo

LE IMMAGINI DI FUNGOLANDIA 2009

ALBERGHI HOTEL RISTORANTI CUSIO
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI CUSIO
ESCURSIONI SUI SENTIERI DI CUSIO