Piazza Brembana – Qualità, senza compromessi, ma anche quantità, viste le richieste in continua crescita. È un consuntivo estremamente positivo quello dell’Associazione e Agricoltori Valle Brembana (Afavb), che a , in occasione del tradizionale pranzo di fine anno, ha presentato il nuovo logo della Mela Brembana. «Vogliamo mantenere – ha affermato il presidente Davide Calvi – un’identità che metta al centro le e il dialogo fra i circa 200 associati. L’impegno di questi 20 anni è innanzi tutto l’espressione di un’unità d’intenti che ha sommato passione e competenze. Il nuovo marchio è un biglietto da visita chiaro e riconoscibile dietro al quale c’è prima di tutto il nostro amore per il territorio e la volontà di dargli una prospettiva anche economica ». Il nuovo marchio unisce la scritta e la sagoma di una mela ai colori della natura, delle varietà di mele e all’abito di , testimonial riconosciuto della Valle e del turismo bergamasco.

Affiancato dall’intero direttivo (a gennaio sono in programma le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali) e dal tecnico valtelli innanzinese Adriano Gadaldi che segue le attività sul campo dei frutticoltori brembani, il presidente ha sottolineato anche l’importanza di un dialogo sempre maggiore con la territoriale «che all’orizzonte non può non contemplare l’appuntamento di Expo 2015». Gli interventi di alcuni soci hanno segnalato la grande e duplice opportunità: da un lato l’arrivo in Lombardia di milioni di visitatori proprio nella stagione di crescita e maturazione dei frutti, dall’altro l’innegabile attinenza del tema Expo (l’alimentazione sostenibile) con l’esperienza del gruppo brembano.

«Puntiamo ad essere con il nostro marchio e le nostre attività – ha detto Calvi – un valore aggiunto per gli itinerari proposti dalla Provincia per Expo 2015: pensiamo per esempio a visite guidate al campo scuola “Arcobaleno delle Mele” di Moio de’ Calvi, coinvolgendo anche il mondo della scuola con il quale siamo sempre pronti a collaborare». Ai presenti è stato distribuito il programma annuale 2014: prime scadenze già a gennaio, quando scadranno i termini per prenotare l’acquisto di nuove piante a prezzo convenzionato e si terrà l’Assemblea dei soci a . In ottobre la «Sagra della Mela», preceduta da un intero mese di attività promozionale in diversi paesi. In Valle Brembana la mela è più di una tentazione: è una bella realtà.

L’Eco di

Hotel, Alberghi, Ristoranti e Appartamenti Piazza BrembanaFotografie Piazza Brembana
EscursioniManifestazioniCartoline antiche