San Pellegrino Terme – Chi ben comincia è già a metà dell’opera, dice il detto, e calza a pennello con la prima edizione del concorso indetto dall’associazione «Amici di San Pellegrino» che ha coinvolto i ragazzi delle classi terze delle scuole medie. Il tema? «Futuro cittadino di San Pellegrino, cosa ameresti vedere nel tuo paese? Elabora delle proposte che mirino allo sviluppo del tuo paese attraverso la valorizzazione delle risorse ambientali, artistiche e culturali che esso offre».

Tutti e 44 gli alunni hanno partecipato al concorso che prevedeva l’elaborazione di uno scritto. «È andato tutto benissimo – spiega Clelia Mazzoleni Scotti, dell’associazione Amici di San Pellegrino – nonostante per loro fosse un anno impegnativo per via degli esami. Hanno aderito volentieri e hanno presentato testi molto significativi. Il concorso è stato proposto a gennaio e, dopo il vaglio e il giudizio della giuria, sono stati decretati e premiati i vincitori, tre per ogni classe». La cerimonia si è svolta sabato scorso in sala consiliare a San Pellegrino, alla presenza del sindaco, che ha consegnato i premi, di alcuni componenti dell’associazione, dei rappresentanti degli sponsor che hanno collaborato all’iniziativa, del preside e delle professoresse dell’istituto. «L’obiettivo del concorso – continua Mazzoleni Scotti – è quello di abituare i ragazzi a partecipare alla vita socioculturale del paese, entrando nei problemi, affrontandoli, insomma, formare il cittadino affinché conosca il suo territorio». I ragazzi premiati sono stati, per la terza A, in ordine: Veronica Sassi, Marco Mangini, Alice Clerici; per la terza B: Luca Baroni, Davide Milesi e Sara Ghilardi. Ai primi sono andati due , ai secondi una gita culturale per due a e ai terzi due libri scientifici.

L’Eco di

Hotel, Alberghi e Appartamenti S.Pellegrino TermeFotografie