Dura presa di posizione da parte del Consiglio comunale di contro le previsioni di tagli alle piccole scuole contenute nel decreto legge del ministro Gelmini. Nel corso della seduta di mercoledì sera, è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno che mira a contrastare le direttive del decreto legge sul ridimensionamento delle istituzioni scolastiche. «Si tratta della disposizione che la cosiddetta riforma Gelmini impartisce a tutte le Regioni e gli enti locali in merito alla chiusura delle scuole con meno di 50 iscritti – ha spiegato il sindaco Rosanna Donati –.

La realtà di Valnegra non è toccata direttamente da questo nuovo decreto perché fin dal 1992 la nostra comunità è convenzionata con altri quattro Comuni (Moio de’ , , e , ndr) a noi confinanti e gli studenti delle medie di questi paesi confluiscono nella nostra scuola, facendo arrivare il numero di iscritti a circa 70». Contrari quindi ai tagli il sindaco Donati e l’intero Consiglio comunale di Valnegra, che ha votato all’unanimità un ordine del giorno peraltro già proposto in Comunità montana, che altre realtà non convenzionate debbano chiudere le proprie scuole obbligando i bambini a sobbarcarsi viaggi lunghi e difficoltosi.

« La nostra è una presa di posizione solidale con tutte quelle comunità di montagna che, come noi e più di noi, hanno esigenze diverse rispetto a quelle cittadine – ha continuato il sindaco a margine della seduta –. Per queste ragioni ritengo che il provvedimento abbia avuto l’approvazione di tutti i consiglieri, opposizione compresa, proprio perché valica i confini delle divisioni politiche: nelle realtà montane come la nostra, infatti, la scuola, assolve anche importanti funzioni sociali, non ultima quella di costituire un ancoramento dei giovani al proprio luogo di nascita».

Il Consiglio si è poi espresso su altri tre punti dell’ordine del giorno: in primo luogo ha approvato la variazione di assestamento di bilancio per l’esercizio finanziario 2008 con l’astensione della minoranza. Successivamente ha approvato la nomina del nuovo revisore dei conti, nella persona di Ivan Arzilli, che va a sostituire il precedente revisore giunto al termine dell’incarico.

Enrico Vitali – L’Eco di Bergamo

Agriturismo, Bed and Breakfast Dossena
Fotografie immagini di Dossena
Escursioni sui sentieri di Dossena