Prima nazionale per lo spettacolo “Il Carlo della Brembana. Arte, letteratura e musica intorno a Carlo ”, in programma sabato 14 maggio, con inizio alle ore 21, nel Santuario Beata Vergine della Costa a (frazione di San Gallo). Prodotto da deSidera Teatro&Territorio, la performance si svolgerà proprio di fronte a due meravigliose pale di un maturo. Lo spettacolo è gratuito fino a esaurimento posti.

“Il Carlo della Brembana è il primo evento di musica e letteratura all’interno del progetto territoriale “Carlo Ceresa”, sostenuto da Fondazione Bernareggi, Provincia di Berbamo e Fondazione Comunità che mira a valorizzare il patrimonio pittorico ceresiano, così tanto diffuso nel territorio bergamasco. L’evento da il via al coinvolgimento del territorio verso la grande mostra celebrativa, attesa nella primavera 2012. Uno spettacolo di musica, letteratura ed arte in cui la pittura di Ceresa dialoga e canta insieme agli artisti, ripresentando il drammatico ‘600, rivivendo la peste manzioniana,rievocando quell’intensa religiosità di allora che Carlo Ceresa, il più bergamasco tra i grandi pittori, interpreta così genuinamente e così poeticamente nelle sue pale”, spiega l’assessore provinciale alla Cultura Spettacolo Identità e Tradizioni Giovanni Milesi.

Sabato 14 la compagnia scarrozzante della Costa coinvolgerà il pubblico
in un viaggio multisensoriale per incontrare il pittore. Fra loro Marina Zanchi e Patrizia Punzo, bergamasche ma romane d’adozione e tornate appositamente ai luoghi natii; il soprano Tomoko Nakahara giapponese, ma bergamasca d’adozione, il maestro Mario Valsecchi all’organo e il critico Simone Facchinetti, conservatore del Museo Bernareggi. La performance di sabato costituisce il primo degli eventi ceresiani programmati.

All’spettacolo ne seguiranno quindi altri in alcuni dei 25 luoghi ceresiani descritti nella recentissima pubblicazione “Carlo Ceresa – Itinerari Bergamaschi” di Davide Bonfatti, realizzata all’interno del progetto territoriale.

Il Carlo della Brembana, Arte, letteratura e musica intorno a Carlo Ceresa, il maggiore pittore del Seicento bergamasco con Patrizia Punzo e Marina Zanchi; Mario Valsecchi, organo; Tomoko Nakahara, soprano; Gabriele Allevi e Simone Facchinetti, scelta drammaturgica; Produzione deSidera Teatro&Territorio.

Alberghi, Ristoranti, trattorie San Giovanni BiancoFotografie San Giovanni Bianco
EscursioniManifestazioniCartoline antiche