Zogno – Alcune nostre fonti ci informano che la società che sta’ realizzando la Variante dell’abitato di lamenta la lentezza dell’esproprio dell’area in zona Varco SUD. Il cantiere per ora sta operando in maniera difficoltosa per la realizzazione della berlinese di imbocco a causa dei risicatti spazi a disposizione, ma ovviamente con l’avanzare dei lavori l’area attuale non sarà più sufficiente ad accogliere le attrezzature ed i materiali necessari alla realizzazione della galleria (micropali, centine, casseri ecc. ecc.). In pratica se l’area non sarà sgomberata entro la metà del mese di gennaio i lavori saranno costretti ad interrompersi fino alla completa messa a disposizione dei terreni.

La Provincia si sta prodigando con ogni mezzo e le ha tentate proprio tutte non ultimo proprio ieri 14 dicembre 2011 ha disposto l’esproprio d’urgenza dell’area che diverrà operativo lunedi’ 16 gennaio 2012….. All’inizio sembrava che dopo varie ed onerose contrattazioni fosse stato trovato un compromesso con i proprietari, ma come accaduto nelle occasioni precedenti questi ultimi pare si siano nuovamente tirati indietro. I terreni in questione sono aree vincolate la cui parte oggi di cantiere è gia’ stata espropriata con bonario accordo tra le parti, le parti restanti dovevano essere espropriati nel bando di gara, e nel contratto d’appalto dovevano essere consegnati all’impresa Itinera all’inizio dei lavori, come tutte le zone oggetto del progetto sia esecutivo che definitivo della Variante.

La Variante di Zogno e’ un’opera di vitale importanza per la e con i tempi che corrono.. l’interruzione dei lavori sarebbe un danno non indifferente.

…se ne discute sul forum della Valle Brembana:
http://forum.valbrembanaweb.com/viabilita-valle-brembana-f89/variante-abitato-zogno-t808-621.html