Piazza Brembana – «Al commendatore Piero per la sua lunga e proficua attività amministrativa svolta con generoso impegno per il bene della Valle e per la realizzazione e conduzione del centro “Don Palla”, impareggiabile monumento di solidarietà, di cura e amore verso gli anziani». Così recita la motivazione per le quali domenica, alle 10,30, durante le cerimonie per il 4 Novembre, il commendatore Piero , 80 anni, già presidente della Valle Brembana, attuale sindaco di e fondatore della casa di riposo «Don Palla », riceverà il premio intitolato alla figura di mamma . «L’onorificenza (una sorta di “Ambrogino” brembano) – spiega il vicesindaco di Piazza BrembanaMichele Iagulli – consiste in una medaglia d’argento e una pergamena ed è stata istituitadallo scorso anno per premiare una personalità o a un’associazione di o della Valle Brembana distintasi in campo economico, sociale, culturale o politico.

Mira a esaltare i valori riconducibili alla figura di mamma Calvi: amore per la patria, amore per la comunità, attenzione verso gli altri, in particolare verso i meno fortunati, e a individuare così un nucleo di valori condivisibili in cui tutta una comunità possa riconoscersi; un seme intorno a cui ritrovarsi per sentirsi una vera comunità solidale e per porre un argine all’eccessivo e debordante individualismo». Lo scorso anno il premio era stato assegnato a una personalità di grande rilievo, a monsignor Alessandro Carmelo Ruffinoni, vescovo di Caxias do Sul. La cerimonia di consegna della medaglia al commendator si svolgerà domenica durante la commemorazione dell’Unità nazionale e Festa delle forze armate, davanti al monumento ai Caduti di Piazza Brembana.

Il premio è dedicato a mamma Calvi, ovvero Clelia Pizzigoni di Piazza Brembana, madre dei quattro giovani ufficiali Attilio, Santino, Giannino e Natalino Calvi che persero la vita durante la prima guerra mondiale. Si vuole così valorizzare la figura di mamma Calvi ancora poco conosciuta e premiare un cittadino che vive rispecchiando i valori caratteristici di questa grande donna, come l’amore per la patria, il sentimento di comunità e l’attenzione verso gli altri. La commissione che assegna il premio è composta dal sindaco Geremia Arizzi e da tutti gli ex sindaci di Piazza Brembana (oggi Giacomo Calvi, Mauro Ghidini e Gregorio Facchinetti) e dal parroco don Alessandro Beghini. Un modo per sottolineare come il riconoscimento voglia andare oltre gli schieramenti politici e le differenti idee amministrative.

L’Eco di

Hotel, Alberghi, Ristoranti e Appartamenti Piazza BrembanaFotografie Piazza Brembana
EscursioniManifestazioniCartoline antiche