C’è chi per fuggire all’afa di questi giorni, ai vari Caronte e Caligola, fugge verso l’alto, in cima alle . C’è chi, al contrario, va in basso, e scende sotto terra. Tra Valli e Imagna e Cavallina, bergamaschi e villeggianti hanno la possibilità di refrigerarsi negli anfratti della terra, nelle grotte aperte ai visitatori, dove, spesso la temperatura scende anche a otto gradi o comunque non supera i 15. E allora bisogna munirsi di maglioncino e giacche a vento. Per le grotte bergamasche è un’estate da boom, grazie anche al gran caldo. E poi alle nuove aperture, come le «Grotte del sogno» di San . Ma partiamo da quelle, probabilmente, più visitate: le «» di (info al 366.4541598), illuminate e attrezzate. L’ultima apertura domenicale ha fatto registrare un record di 270 presenze.

«Arrivano visitatori anche da fuori provincia – dice Nevio Basezzi, del gruppo speleo che gestisce le grotte – e ogni stagione che passa la fama e il successo delle grotte aumenta. C’è un vero boom di richieste, anche da gruppi scolastici e centri ricreativi estivi». La prossima apertura sarà il 26 agosto. Le «Grotte del sogno» di San Pellegrino (info al 333.8540237), dopo un lungo periodo di chiusura, sono state riaperte in modo continuativo da quest’estate con un gruppo di volontari.

«Molti si meravigliano dei 12 gradi costanti di temperatura – dice Alberto –. Ma purtroppo c’è chi arriva in canottiera e allora forniamo noi un golf». Le aperture sono nei fine settimana. In sono visitabili la grotta Europa di Bedulita, la Tomba dei Polacchi di Rota Imagna e la Grotta di d’Adda di Sant’Omobono Terme, gestite dal gruppo speleo locale. «Con questo caldo – dice Piero – molti vengono più volentieri». Qui è necessario prenotare al 348.7282506.

Infine la Buca del Corno di Entratico, aperta fino a settembre ogni domenica pomeriggio (info allo 035.942021). «Le visite sono in costante aumento – dice il sindaco e responsabile del gruppo guide Fabio Brignoli –. Ogni domenica abbiamo una media di 70-90 visitatori. E quest’estate l’incremento, forse anche per il caldo, è stato veramente significativo».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di

http://forum.valbrembanaweb.com/trekking-escursioni-valle-brembana-orobie-f87/alla-scoperta-della-grotta-delle-clave-con-tassi-t6551.html