Foppolo – Ogni volta la Revival riesce a stupire ed a proporre qualche bella novità. La creazione della scuderia Norelli del Moto Club , che mette di fronte moto e campioni del passato, c’è riuscita anche ieri, alla 14ª edizione, grazie alla scelta azzeccata di quale «location» e al continuamente perfezionato mix di nostalgia, agonismo e goliardia che l’hanno proiettata nell’Olimpo di tali manifestazioni. Qualche nuvola di troppo non ha guastato l’atmosfera festosa che ha puntualmente contrassegnato l’evento, e stavolta la speciale macchina del tempo messa a punto dalla Norelli ha catapultato tutti – i quasi 240 concorrenti, i numerosi spettatori e quanti al seguito – nel 1986, anno che vide proprio vivere la trionfale conclusione della Sei Giorni enduro di San -Selvino, con la disputa ai piedi del Montebello di una spettacolare sfida finale.


Sul medesimo pratone, la Valli Revival 2012 ha mandato in scena i momenti «clou», le tre prove speciali su fettucciato, che hanno determinato – unitamente alla prova di accelerazione (disputata però solo nel primo passaggio) – le classifiche. Un po’ a sorpresa, ad elevarsi al vertice dell’assoluta è stato il bergamasco Luca Benedetti, grande specialista delle piccole cilindrate, che ha sbaragliato l’agguerrita concorrenza in sella ad una Kawasaki molto competitiva. Chi si aspettava gli exploit di Giovanni Sala piuttosto che di Stefano Passeri, Chicco Muraglia o Alessandro c’è rimasto un po’ male, ma Benedetti è stato un signor pilota, uno capace di imporsi alla Sei Giorni del 1980 in Francia. «Ero alla mia prima Valli Revival e non mi aspettavo di lottare per l’assoluta, è stata una giornata magnifica – il suo commento all’arrivo -. Io a Foppolo, poi, sono molto legato, perché è qui che ho imparato a , un’altra delle mie grandi passioni. Dopo cinque anni ad alto livello avevo smesso di correre per concentrarmi sugli studi; ho ripreso a gareggiare solo recentemente e, per amore delle piccole cilindrate, lo faccio in Liguria, dove esiste un apposito torneo».

Nell’assoluta Benedetti ha preceduto il bresciano del Mc Gardone Valtrompia, Francesco Guerini (Ktm), mentre Passeri (su Accossato, ammiratissimo il suo stile di guida) si è piazzato terzo. Benedetti ha vinto la classe V7 davanti a Passeri, Guerini è prevalso nella V4, tra gli altri vincitori figurano Pietro (Ancillotti-Bg Grumello Vintage) nella V1, Marco Bianchi (Swm-Mc Costa Volpino) nella V2, Ezio Dall’Ara (Morini-Bg Norelli)) nella V3, il mitico Alessandro Gritti (Morini testa piatta-Bg Grumello Vintage) nella V5, Marco Calegari (Ktm-Bg Grumello Vintage) nella V6, Luca Murer (Swm-Bg Grumello Vintage) nella V6, Phillip Sparer (Maico-Mc Bressanone) nella V9, tutti bergamaschi tranne quest’ultimo. Tra le squadre (Memorial Gino Reguzzi) affermazione del Bergamo Grumello Vintage A (, Gritti, Oriboni) su Norelli A (Dall’Ara, Pesenti, Gennaro) per 2 punti, bronzo per il Costa Volpino A (Bianchi, Cecconi, Facchinetti), staccato di 4 punti.

Ma gli eroi della corsa sono stati anche tanti altri, ad esempio il più anziano al via, Egidio Fusi, classe 1933, oppure – su una Rumi datata 1957 – Mario Corti del Mc Broncino, o ancora Maurizio Cecconi, velocissimo nonostante il peso extralarge della sua Bmw bicilindrica. Il più sfortunato, invece, l’ing. Nico Pelandi, ex presidente della Norelli, caduto procurandosi la frattura di una clavicola. Soddisfatti anche l’esordiente 5 volte iridato Giò Sala («l’ho presa senza troppo impegno e mi sono divertito un sacco») e anche il sindaco di Foppolo, Giuseppe Berera («quest’estate abbiamo allestito tanti eventi e questo è stato senz’altro uno dei più riusciti»). Cosa saprà riservarci, fra due anni, la prossima Valli Revival?

Sechi – L’Eco di Bergamo

Alberghi, Hotel, Appartamenti, ResidenceManifestazioni ed eventi a Foppolo
Fotografie immagini di FoppoloScialpinismo
Alberghi sciare in Valle BrembanaEscursioni itinerari a Foppolo

www.foppolo.orgalberghi.foppolo.orgnews.foppolo.orgwebcam.foppolo.orgforum.foppolo.orgwww.foppolo.bizfotografie.foppolo.bizappartamenti.foppolo.bizimpianti.foppolo.biz