Gerosa – Una minibiblioteca tutta nuova, ma soprattutto con tre postazioni Internet e, grazie all’adesione al sistema bibliotecario provinciale, la possibilità di richiedere prestiti in tutte le biblioteca bergamasche. È stata inaugurata sabato la nuova sede della biblioteca di , voluta dall’amministrazione comunale in un locale sottostante il municipio. «Realizziamo ciò che avevamo promesso durante la campagna elettorale, una nuova sede della biblioteca (prima ospitata nella scuola, ndr), con tre postazioni Internet per avvicinare i giovani alle nuove comunicazioni», ha detto il sindaco Pierangelo Monzani.

Quindi il taglio del nastro e, nella nuova biblioteca, il saluto dell’assessore alla Cultura e all’Istruzione Rosaria Offredi che ha consegnato le chiavi della sede ai volontari che la gestiranno: Valentina Pesenti Buccella e Gabriele Offredi. «Questa è una piccola biblioteca perché al momento è l’unico locale idoneo di cui disponiamo per la lettura e il servizio informatico. Ma è grande per i progetti che intendiamo sviluppare nel tempo. L’8 luglio scorso è stata accolta anche la nostra domanda al sistema bibliotecario provinciale e ci è stato concesso un contributo di mille euro, per l’acquisto di libri». «Ci auguriamo – ha continuato l’assessore – che questo sia un momento di crescita culturale per tutti, occasione e invito favorevole alla lettura, al gusto del conoscere e del sapere, alla riscoperta dei valori civici, storici e sociali che hanno caratterizzato la nostra storia». Il coordinatore provinciale delle biblioteche Marco Locatelli ha ricordato la possibilità di prestito interbibliotecario che d’ora in poi sarà avviato anche a Gerosa, mentre il parroco don Francesco Poli, prima delle benedizione, ha ricordato il valore anche come luogo di aggregazione offerto dalla nuova biblioteca. La sede resterà aperta il martedì dalle 17,30 alle 19, il giovedì dalle 20 alle 22 e il sabato dalle 16 alle 18.

Silvia Salvi – L’Eco di Bergamo