Le rive del unico punto da cui poter sparare. Se l’acqua resta bassa domani i botti. Questa Sera, dalle 21.30, se le acque del non saranno troppo alte, San Pellegrino offrirà quello spettacolo di fuochi d’artificio che doveva tenersi a Ferragosto, ma che il maltempo ha costretto a rinviare. Un rinvio sembrato ingiustificato per qualcuno, in realtà dovuto a cause di forza maggiore. I fuochi, infatti, sarebbero dovuti partire dalle rive del , di fronte alla palestra comunale, ma la pioggia caduta in giornata ha in pratica quasi completamente sommerso quella zona, rendendola inutilizzabile. La sera di Ferragosto non pioveva ma la piena del fiume ha comunque impedito lo svolgimento dei fuochi.

«La pioggia caduta a San Pellegrino non era tantissima e, per di più, la sera, di acqua, non se n’è vista – spiega l’assessore al Turismo Fabio Sonzogni –, ma il Brembo era in piena e l’area destinata allo sparo dei fuochi era coperta. Probabilmente aveva piovuto molto di più in alta valle. Verso , quindi, abbiamo deciso di rinviare lo spettacolo di fuochi e abbiamo fatto volantinaggio in paese per avvertire che i fuochi non ci sarebbero stati. E se anche la piena si fosse abbassata in serata non ci sarebbero stati i tempi per organizzare lo spettacolo: gli artificieri, infatti, hanno bisogno di almeno tre o quattro ore per allestire bombe e attrezzature».

A migliaia, comunque, avevano già raggiunto la cittadina termale per assistere allo spettacolo. «Gli artificieri erano disponibili da lunedì – continua l’assessore –, ma in quel giorno, sul Lungobrembo, è previsto il mercato. Quindi abbiamo deciso di farli domani, in modo da organizzare un evento importante per metà settimana, in attesa dell’ultimo importante weekend dell’estate». Ma alternative alle rive non ce n’erano? «Il campo sportivo ora è in erba sintetica – spiega l’assessore – e quindi sarebbe stato troppo rischioso sparare da quell’area. Le rive del Brembo, ormai, sono l’unico punto da cui fare i fuochi. E, d’altronde, siamo stato sfortunati: erano 23 anni che a Ferragosto, a San Pellegrino, non pioveva». Staserta quindi, l’appuntamento con i fuochi che saranno sparati dalla ditta «Parente Fireworks» di Rovigo.

L’Eco di

Hotel, Alberghi e Appartamenti S.Pellegrino TermeFotografie