Dopo la breve fase instabile di inizio settimana, le condizioni sono destinate a migliorare giorno dopo giorno.

Una vasta area anticiclonica si estende dal Portogallo verso la catena alpina, frutto di un affondo di una saccatura oceanica in pieno Atlantico. Con il contributo dal nord/ Africa, le temperature inizieranno una risalita non indifferente, fino a toccare valori “quasi” estivi.

In dettaglio:

VENERDI’ 1° Aprile
Nubi e schiarite si alterneranno, per tutta la giornata. Le temperature massime subiranno un incremento rispetto alla giornata precedente, valori compresi tra 19/ 20°C – Minime comprese tra 9/10°C – Zero termico diurno verso 2900/ 3000 metri. Venti da Ovest-Sud-Ovest con intensità di 5 km/h. Raffiche fino a 11/ 12 km/h.

SABATO 2 e DOMENICA 3 Aprile
Bel tempo e clima gradevole. Temperature in rialzo, oltre la media stagionale – Massime comprese tra 21/22°C
Minime tra 12/13°C – Zero termico oltre 3000 metri, venti Libeccio con intensità di 5 km/h. Raffiche fino a 10 km/h.

Tendenza per i giorni successivi
Le condizioni meteo subiranno un deterioramento a partire dal pomeriggio di LUNEDI’ 3 Aprile, a causa del transito di un “cavo” depressionario sul nord/ Europa. Dopo le splendide giornate del fine settimana, le precipitazioni potrebbero interessare le , dal pomeriggio di Lunedi’. Nella giornata di Martedi’ 4 Aprile, ritroveremo precipitazioni da deboli a moderate, su tutto il comparto orobico. Le temperature subiranno un calo moderato, le massime non supereranno 14/15°C, mentre ritroveremo precipitazioni nevose attorno a 2000 metri.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo