Orobie Meteo Dopo la partenza “sprint” e bollente del mese in corso, la stabilità sembra diventata sempre più “rara”. L’alta pressione rimane collocata tra Mar di Norvegia e Penisola Scandinava, favorendo un doppio attacco alla stessa struttura, da un lato a causa di una saccatura orientale, dall’altro da parte di un flusso instabile di matrice atlantica. Il Vortice orientale, spingerà correnti più fresche verso le , mentre la circolazione occidentale, spingerà dalla Penisola Iberica masse umide instabili. Per alcuni giorni, le rimarranno sotto “il tiro” di questi due flussi instabili, i rovesci interesseranno non solo i rilievi, ma anche le zone adiacenti.

In dettaglio:
Nella mattinata di VENERDI’ 29 Aprile
Ritroveremo già dal mattino nubi e qualche rovescio, in intensificazione dal primo pomeriggio, limite tra 1700/ 1800 metri. Le temperature subiranno una flessione moderata, massime comprese tra 13/ 14°C, minime tra 10/ 12°C. Zero termico in calo, verso 2100 metri. Venti deboli da est/ nord/ est.

SABATO 30 Aprile
Ritroveremo condizioni simili al giorno precedente, rovesci e precipitazioni almeno fino a tarda serata. Quota neve in calo fin verso 1600/ 1700 metri. Temperature stazionarie, massime comprese tra 14/15°C, minime tra 11/12°C – Zero termico stazionario. Venti deboli, provenienti da est/ nord/ est.

DOMENICA 1° Maggio
Brevi rovesci e schiarite più decise. Temperature in rialzo, massime comprese tra 17/18°C, minime tra 9/10°C
Zero termico in rialzo, verso 2400 metri. I venti saranno prevalentemente deboli e soffieranno da SSW.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo