Brembilla – Per tutti, stamattina, sarà il primo volo in elicottero. Un’esperienza sicuramente unica, emozionante e da raccontare. Protagonisti del volo, non giovani aspiranti piloti, ma gli ultrasettantacinquenni di . L’occasione è offerta dai «Lupi di », associazione di escursionisti che quest’anno festeggia i 45 anni di attività. E proprio per ricordare questa ricorrenza hanno voluto portare gli anziani del paese nel loro rifugio, ai 1.200 metri del pizzo Cerro, sopra la frazione di Catremerio. Troppo impegnativo a quell’età compiere il di due ore dal paese e, per qualcuno, probabilmente anche la mezz’ora che separa Catremerio dal rifugio. Da qui la possibilità data agli anziani del paese.

«Per tutti sarà la prima volta – spiega il presidente dell’associazione Antonio Panza –. Abbiamo voluto fare un regalo ai nostri anziani, in occasione della festa per il 45° di fondazione del gruppo. A tutti abbiamo mandato l’invito e in 35 hanno aderito. Alcuni di loro sono nostri soci che tante volte hanno raggiunto il rifugio e il pizzo da giovani. Ora l’età non glielo avrebbe consentito».

Raffaele il veterano
E, infatti, il più anziano in volo sarà Raffaele Salvi, 91 anni ad agosto, tra i fondatori dei «Lupi» ed ex presidente. Ma tra gli anziani volanti, anche tanti ottantenni pronti a questa prima esperienza nella loro vita. Le partenze verso le 10, con salite di 4 alla volta. In pochi minuti arriveranno al rifugio aperto dai «Lupi» una trentina d’anni fa. Qui ci sarà il pranzo e la festa. Quindi il rientro, naturalmente sempre in elicottero. I «Lupi di Brembilla», oggi con circa 200 soci, hanno gestito per anni il vecchio rifugio «Cesare Battisti» di , quindi hanno realizzato una cappellina e un rifugio loro, dove da anni si tiene la festa della , sul pizzo Cerro.

L’Eco di Bergamo

Al Pizzo Cerro e Rifugio Lupi di Brembilla

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche