Orobie MeteoOrobie – Rimarrà negli archivi “” questa fase gelida cruenta, che ha interessato tutta la nostra Penisola e le Orobie almeno da una quindicina di giorni. Le correnti gelide “siberiane” hanno “soffiato” per più giorni sulle nostre Orobie, a causa di un potente ponte di collegamento fra l’anticiclone delle Azzorre e quello Russo, che ha garantito “carburante” gelido per più giorni. La prima irruzzione “siberiana” ci ha regalato due giorni con precipitazioni da deboli a moderate, a tutte le quote, creando qualche problema alla viabilistica. A ridosso del trascorso fine settimana, un nucleo gelido proveniente dalla Siberia si è diretto nella serata di Giovedì 9 verso il Mediterraneo centrale, sotto forma di Burian, giungendo fino alle Orobie.

Pochi gli effetti sui nostri settori, se non qualche fiocco “coreografico”, le precipitazioni si sono “accanite” sotto la “linea” del Po. Accumuli ingenti si segnalo tra Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio e paradossalmente in Sardegna. Le temperature, come già vi avevo anticipato nel mio precedente articolo hanno battuto tutti i record negativi. Basti pensare che il nocciolo “siberiano” giunto nella serata di Giovedì 9, ha “piazzato” una -25°C a 1500 metri, non succedeva almeno da cent’anni!

Ma le condizioni meteo a partire da metà della prossima settimana miglioreranno sensibilmente, per merito della rimonta anticiclonica. L’Alta pressione nei prossimi giorni si estenderà verso il nord Atlantico, “separandosi” dal suo “gemello” russo, ma favorendo la discesa di masse d’aria di estrazione artico- marittima, meno fredde, e nel contempo più asciutte.

La massia d’aria gelida avrà come “obiettivo” primario il comparto Balcanico, senza fenomeni significativi per le nostre Orobie. Le temperature almeno nei primi giorni della settimana resteranno ancora sotto la media stagionale, con minime comprese tra -7/-8°C, e massime attorno allo zero. Nei giorni seguenti, specie a partire dalla giornata di Giovedì 16, avremo un incremento termico deciso, com minime di qualche grado sotto zero, e massime positive oltre 8°C.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo