pannelli-solariUna centralina meteo monitorerà vento e sole. Pale eoliche o pannelli solari nel futuro del paese. Fonti alternative di energia rinnovabile potrebbero trovare casa in Valle . A Serina infatti sarà presto installata una centralina meteorologica completa di anemometro, termometro, igrometro e barometro che consentono rilevazioni rispettivamente della velocità e della direzione dei venti, della temperatura dell’aria e della pressione atmosferica, e ancora radiometro e piranometro utilizzati per la misurazione della radiazione solare diretta e riflessa, e infine altri dispositivi per la rilevazione del livello di biossido di carbonio presente nell’atmosfera. La finalità dell’operazione starebbe appunto nel verificare la possibilità e l’opportunità di installare sul territorio del capoluogo di valle fonti di energia alternativa a quelle tradizionali più costose e inquinanti.

Si usa il verbo al condizionale in quanto ogni ulteriore passo sulla strada dell’energia alternativa dipenderà proprio dalle risultanze dei dati che arriveranno dalla centralina. Precisa il sindaco Michele Villarboito: «Le fonti energetiche rinnovabili sono una risorsa ormai imprescindibile per lo sviluppo sostenibile del territorio e per una garanzia della qualità della vita, tanto più laddove, come a Serina, c’è una economia fortemente caratterizzata dal turismo che ha inderogabile supporto in un ambiente salubre. Non è possibile, in altre parole, trascurare ogni opportunità in proposito. Ovviamente dopo aver fatto tutte le indagini del caso per poter arrivare ad una decisione ponderata e debitamente motivata in termini tecnico-economici e prima ancora di sicurezza, salubrità e rispetto dell’ambiente». «Partendo da tale premessa – continua ancora Villarboito – l’amministrazione comunale ha stipulato una convenzione con una società specializzata nel settore della produzione di energia rinnovabile che è la Dedalo Esco spa di Bergamo per uno studio di fattibilità di progetto in materia.

La società convenzionata installerà a breve nei pressi del centro sportivo una centralina per rilevazioni in tempo reale che per dodici mesi raccoglierà una serie di dati tecnici che saranno determinanti per definire praticabilità e tipologia d’intervento. Che si tratti di tipo eolico o a pannelli è tutto da decidere dopo aver valutato i dati tecnici».

La prima fase dell’ipotesi di progetto è a costo zero per le casse comunali. «Infatti non ci sono costi pubblici – precisa il sindaco – perché la convenzione prevede che sia la società convenzionata a sostenere le spese per l’installazione della centralina e il monitoraggio del flusso dei dati rilevati». «È preciso impegno dell’amministrazione – conclude Villarboito – una costante azione di informazione sullo sviluppo del progetto la cui realizzazione potrebbe trovare sinergia tra il pubblico ed il privato. I cittadini saranno tenuti informati con report periodici finalizzati alla sensibilizzazione sul tema dell’educazione ambientale rivolta in particolare al mondo giovanile. Voglio dire, per concludere, che se ci sarà uno sbocco operativo del progetto, sarà per condivisione convinta della comunità».

Sergio Tiraboschi – L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi e Appartamenti a SerinaFotografie immagini di Serina