corinnaSan Pellegrino Terme – Tutto è vita. È il leitmotiv di Corinna Carrara, l’artista che da stasera espone la sua nuova serie di opere alla Villa Funicolare di . Dal titolo «Emozioni», l’esposizione raccoglie sedici tele dipinte dalla Carrara in questi ultimi mesi nei suoi viaggi professionali in Brasile e in Spagna e nel rientro in famiglia a . «In questa nuova serie ho cercato di tradure la natura – dice l’artista, ventisettenne -. Vedo la sua anima ma non sapevo come poterla far conoscere a tutti. Così lo scorso inverno sono tornata a e osservando un albero mi pareva un viso di donna. L’ho dipinto e nei giorni successivi la neve l’ha in parte ricoperto, quindi ho concluso l’opera “scolpendo” la neve: et voilà, tutti potevano vedere il volto di quella donna-albero».

La mostra, suddivisa in tre stanze, presenta foto di rocce e piante direttamente dipinte nel bosco di proprietà dell’artista e di elementi naturali trasportate e poi dipinte su tela. «Il mio intento è quello di far arrivare allo spettatore che tutto è vivo, la natura è viva e dipende dallo sguardo che una persona pone sulle cose – prosegue Carrara -. Mi piacerebbe che il pubblico, una volta uscito dalla mostra potesse riappropriarsi di questa cultura così antica in favore di ciò che ci circonda».

L’esposizione permette allo spettatore di compiere un viaggio, perché «nelle stessa stanza si trova la natura di vari angoli del mondo». Il sogno dell’artista è quello di poter avere spazi autorizzati in cui poter creare le proprie installazioni direttamente in natura. La mostra a San Terme sarà aperta fino al 24 agosto, tutti i giorni dalle 15 alle 19. La Carrara esporrà nei mesi autunnali in bergamasca e dal 4 all’8 dicembre al Grand Palais di Parigi, con altri artisti internazionali nel Salon degli indipendenti dove esposero gli Impressionisti.

Arizzi – L’Eco di