San Pellegrino Terme – Vittorio Milesi tenta il tris: sarà lui il candidato sindaco per la lista «Insieme per San Pellegrino» – squadra che oggi amministra la cittadina – alle elezioni del 15 e 16 maggio. Milesi, attuale vicesindaco, è già stato primo cittadino per due mandati, dal 1996 al 2006. La candidatura è stata presentata ufficialmente ieri, nella sala congressi dell’hotel Bigio.

I nomi della squadra
Con Milesi ci saranno i riconfermati Gianluigi Scanzi, sindaco uscente, l’assessore ai Servizi sociali Gianandrea Camozzi, l’assessore alle Frazioni e all’ecologia Luigi Cavagna, l’assessore ai Lavori pubblici Franco Nicolosi, l’assessore all’Istruzione e alla cultura Michele Pesenti, l’assessore a Turismo e sport Fabio Sonzogni, il capogruppo Fausto Galizzi, Alipio Gritti e Daniele Rota.

Volti nuovi sono Micaela Manzoni, 39 anni, infermiera professionale, e Raffaella Milesi, 35 anni, insegnante di educazione fisica. Tra i candidati consiglieri anche Stefano Tassis, direttore sportivo calcio San Pellegrino, già in lista nel 2006.

Il nuovo centro termale
Cinquantun’anni, laureato in Giurisprudenza, Milesi ha iniziato l’attività amministrativa nel 1986, come consigliere comunale. Iscritto alla Dc è stato consigliere nazionale del Partito popolare e oggi è capogruppo della «Lista Bettoni» in Provincia. Col presidente Valerio Bettoni è stato il fautore dell’operazione di rilancio della cittadina termale. E proprio l’operazione che vede impegnato anche l’imprenditore Antonio Percassi resta la priorità del programma.

«Regione, Provincia e Comune hanno finora onorato i loro impegni – dice Milesi – ora tocca al privato: siamo in ritardo per quanto riguarda la realizzazione delle nuove terme, del centro residenziale-commerciale e del recupero dell’albergo delle terme ma nelle scorse settimane ci è stato confermato che l’ultimo ostacolo che impediva l’avvio dei cantieri nell’area già di proprietà della Sanpellegrino è stato superato. Si è trovato il gestore delle nuove terme e dell’albergo. Ci attendiamo, quindi, la rapida presentazione dei progetti esecutivi e l’avvio dei lavori».

Dopo alcuni scavi a inizio 2010, infatti, il cantiere di via Taramelli è rimasto fermo, in attesa che il gruppo privato individuasse i gestori delle terme. Il centro termale e l’albergo – secondo indiscrezioni – dovrebbero essere affidati al gruppo che attualmente gestisce anche terme di Bormio, Pré-Saint-Didier (Valle d’Aosta), Milano e Monza. La squadra di Milesi, quindi, punterà all’approvazione del Piano di governo del territorio, ora in fase avanzata di stesura. «Da una parte bisognerà tenere conto del previsto sviluppo turistico, quindi incrementando la ricettività alberghiera – dice Milesi – dall’altra la tutela del territorio».

«Scanzi vicesindaco»
Una squadra, quella di Milesi, che dice di presentarsi ancora più compatta. «Il gruppo è cresciuto in termini di amicizia e collaborazione – aggiunge il sindaco Gigi Scanzi –. Tanto che tutti i consiglieri eletti sono arrivati a fine mandato». «In cinque anni sono state realizzate opere per circa 30 milioni – dice Milesi – frutto dell’impegno di Scanzi. In caso di vittoria gli ho già chiesto di fare da vicesindaco».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi e Appartamenti San Pellegrino TermeFotografie San Pellegrino Terme
EscursioniManifestazioniI Tesori del LibertyCartoline antiche