Dossena – Alla fine se lo sono giocati quelli di il trofeo del boscaiolo messo un palio dalla Pro loco di , ultima prova di una sorta di campionato brembano dei taglialegna che aveva avuto i primi appuntamenti a , Santa Brigida e Valtorta. Protagonisti della finalissima, dunque, sono stati due ornicesi: Manuel Quarteroni che si è aggiudicato il trofeo e Mauro Milesi, discendenti di intere generazioni di boscaioli in terra francese. È stato Quarteroni il più rapido ad abbattere con la scure, regina delle prove, un tronco verticale.

Tra le altre gare, quindi, ci sono il taglio calibrato con la motosega: 48 i concorrenti hanno cercato di avvicinarsi il più possibile al peso standard di due chili. Sfida nella quale si è imposto Giovanni Tassis di San Giovanni Bianco. Poi la gara dello spaccalegna, nella quale il concorrente è chiamato a una prova di precisione seguendo una traccia segnata su un ceppo nella quale deve abbattersi la scure: il più bravo è stato Fausto Scotti di Bruntino di Villa d’Almè. Appassionante pure la gara del «partitur» o «scaesù», ovvero un lungo segone manovrato da due persone impegnate nel taglio a tempo di un tronco, dominata con vantaggio abissale dalla coppia dossenese composta da Costante Bonzi e Bortolo (e in questa gara è stata apprezzatissima la performance di Irene Locatelli e Valeria Tessadri). Presente sul campo gara anche il sindaco Anselmo Micheli. Hanno lavorato alla gestione della manifestazione i volontari della Pro loco, coordinati da Antonio Cernuschi.

L’Eco di Bergamo

Alberghi, Ristoranti e Appartamenti a OrnicaFotografie, immagini di Ornica
Escursioni a OrnicaManifestazioni ed eventiCartoline antiche di OrnicaScialpinismo