Non solo a il sole non si fa vedere per mesi durante l’inverno. Almeno altre due località dell’alta Valle «soffrono» di questa particolare condizione climatica. Tra le più note quella dei cantoni e di due frazioni di Lenna, anche loro circondati dalle montagne. A L’Oro e Coltura, alle pendici del , il sole torna in questi giorni dopo tre mesi. Il fenomeno è dovuto proprio alla posizione geografica delle frazioni, che s’insinuano alla base dei 1.500 metri di altezza dell’Ortighera. E il paesaggio, da novembre fino a questi giorni, vive di luce riflessa. Anche a Santa Maria e , altre frazioni di Lenna poco distanti da L’Oro e Coltura si può assistere allo stesso fenomeno, ma i raggi cominciano a fare capolino già a metà gennaio.

Già da alcuni giorni sono tornati anche i raggi del sole sul campanile della chiesa parrocchiale di , sempre in alta Valle Brembana. Buona parte del paese è rimasta in ombra dal novembre scorso. Il fenomeno, infatti, si ripete ogni anno dal 20 novembre al 20 gennaio, giorno in cui i raggi del sole torneranno a far brillare i sacri bronzi della cella della chiesa parrocchiale. Infine, sul lago d’Endine, a Monasterolo, in una zona chiamata «giasera» (ghiacciaia) il sole d’inverno fa capolino solo due ore al giorno.

L’Eco di