La stagione invernale in questa prima parte è stata molto “deludente”, a parte qualche passaggio innocuo, con venti settentrionali sostenuti. I versanti esteri hanno “usufruito” abbondantemente del passaggio di fronti freddi, con precipitazioni nevose a quote basse. Il campo di alta pressione in questi giorni ha ripreso “vogore” consolidandosi maggiormente, scalfito solo dal passaggio di saccature artiche dirette principalmente verso la Penisola Balcanica.

Il “progetto” anticiclonico” andrà nuovamente in “porto”, e le anche questa volta non avranno incrementi precipitativi. Dunque sole e stabilità per la giornata del 31 Dicembre, a parte velature o strati alti specie nella ore mattutine. Rasserena tra sera e la notte. Le temperaure subiranno lievi aumenti nelle fasi favoniche, e saranno comprese tra 6/7°C. Le minime non subiranno variazioni notevoli, valori compresi tra -1°C/ -2°C.

Il sole darà il “ben venuto” al Nuovo Anno, con poche nubi e temperature “gradevoli” per la stagione in corso. Ma il nuovo Anno porterà qualche novità , per merito dell’avvicinamento di una saccatura atlantica proveniente dalla Francia. Questa “svista” anticiclonica riporterà per la giornata del 2 Gennaio finalmente un pò di sulle Orobie, molto attesa dagli operatori della nostra .

L’Inverno 2011/2012 fin’ora è rimasto un pò in “sordina”, vigilato “speciale” dall’alta pressione delle Azzorre. Per una sua “maturazione” dovremmo aspettare la metà di Gennaio, quando probabilmente lo “splittamento” del Vortice Polare in due lobi, “veicolerà” aria artica verso le Orobie, e la neve potrebbe giungere anche in pianura.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo

Dalle webcam della Valle Brembana.. tra il 2010 e il 2011!!