Esordio scoppiettante in Coppa per il neopromosso sul campo di un’altra matricola, la Rivoltana, zeppa di bergamaschi. La squadra di mister mette in discesa il debutto già dopo 13′ quando Crisci fa valere il sangue del bomber, bucando la difesa quasi centralmente e solo davanti al portiere infila la porta avversaria. I padroni di casa non erano partiti male con qualche affondo di Masserini e Sala. La porta della Rivoltana aveva invece corso qualche rischio un attimo prima del gol, con un’incertezza difensiva e poi un intervento in due tempi di Bergamaschi sulla linea. Tre minuti dopo il vantaggio di Crisci, il Valle Brembana va subito al raddoppio con che raccoglie un lancio e beffa Bergamaschi. Al 21′ rischio per il Valle: Sala si libera e va al tiro, colpendo la traversa.

Il Valle Brembana cerca di amministrare il vantaggio e a ripartire in contropiede, concedendo pochi spazi. Prima dell’intervallo, Sala pericolosissimo: sul suo diagonale Pilenghi riesce a deviare la palla qual tanto che basta per spedirla sul montante. In avvio di ripresa la Rivoltana protesta per un fallo di mano sul cross di Sala ma al 9′ il Valle Brembana è cinico a chiudere il match: bel cross di Ferrari che l’incornata di Galbiati. Dopo il momento dei canonici cambi, al 24′ i locali accorciano le distanze: discesa di Cereda e cross per la deviazione vincente di Masserini. Ma il Valle non è sazio: Diliddo direttamente da corner sorprende Rottoli per il poker finale.

L’Eco di