Gli inseguitori hanno venduto cara la pelle per conquistare la seconda posizione. L’alba al Rifugio aveva lasciato presagire che la giornata di gara sarebbe stata all’insegna dell’instabilità meteorologica, qualche nuvola avvolgeva il Madoninno e il Cabianca, passaggi spettacolari di questa sessantunesima edizione del organizzato dallo Sci Cai Bergamo. A quote più basse invece il sole iniziava a scaldare la . Le sessantanove coppie iscritte (sessantacinque al traguardo) sono partire a pochi metri dalla porta del Rifugio alle ore 9 precise. Il dislivello totale positivo da affrontare era di 1750 metri diluito in quattro salite. Il tracciato di gara, presidiato da oltre cento controllori, tra , Associazioni e appartenenti al Cai, rispetto alle passate edizioni ha visto per la prima volta la discesa del Canalino del Cabianca.

La prima asperità in programma terminava a quota 2463 metri del Passo Grabiasca, una salita costante, ma non troppo impegnativa, le parti più tecniche e spettacolari sarebbero state affrontate lungo la terza e quarta salita. Trento e Seletto prendono subito il largo, andando a scollinare con parecchi metri di vantaggio sugli inseguitori. Lungo la parte finale la terza salita, che saliva a quota 2502 metri del Monte Madoninno, gli atleti calzano i ramponi per “mordere” la neve ghiacciata della cresta. I due di testa transitano con un paio di minuti di vantaggio e al successivo cambio d’assetto Graziano Boscacci e Paolo Moriondo transitano in seconda posizione davanti ai valdostani Francois Cazzanelli e Franco Collè. Nell’ultima salita le cose non cambiano, lungo la spettacolare cresta del Cabianca, Trento e Seletto hanno un vantaggio di oltre sette minuti sulla squadra Boscacci-Moriondo.

Classifica maschile
1. Denis Trento, Alain Seletto, CS Esercito – Azzurri Cervino, 1.55.49; 2. Franco Collè, Francois Cazzanelli, sc Gressoney Monterosa – Corrado Gex, 2.02.02; 3. Paolo Moriondo, Graziano Boscacci, sc Valtartano – Pol. Albosaggia, 2.02.22.

Classifica femminile1. Raffaella Rossi, Laura Besseghini, sc Valtartano – sc Sondalo, 2.34.23; 2. Silvia Cuminetti, Lisa Buzzoni, gs Altitude, 2.53.49; 3. Claudia Comello, Monica Sartogo, sc Mont Nery – us Aldo Moro, 3.14.28.

Discoveryalps

Le Immagini della 62^ edizione del  Trofeo Parravicini 2011

Alberghi, Ristoranti e Appartamenti CaronaFotografie Carona
EscursioniManifestazioniCartoline anticheScialpinismo Carona