Alta Brembana – Lei dice che non è stata una sfida ma un «sacrificio importante per gli altri». Daniela Grillo, 38 anni, calabrese d’origine, dall’aprile scorso è la prima farmacista di , 180 anime in alta Brembana. Cresciuta al , l’idea di dover lavorare tra le nostre montagne un po’ le incuteva timore. Il concorso regionale, però, non le lasciava scelta: Isola di Fondra o nulla. E da allora, soprattutto per gli anziani, è diventata un punto di riferimento. «Non conoscevo proprio questa valle – dice – adesso me ne sono innamorata». Farmacista, anche a domicilio. Perché, considerato il numero esiguo di clienti, Daniela, in caso di necessità, porta le medicine a casa.

Da gennaio servizio a
Un servizio che, dal primo gennaio prossimo, avvierà, insieme alla farmacia di , anche per i residenti del vicino Comune di Valnegra. Dopo una giovinezza trascorsa a Catanzaro si era trasferita a Medolago, dove ancora ha casa e vive con la figlia. Per 11 anni ha fatto la collaboratrice nella farmacia di Bottanuco, poi, la scorsa primavera la decisione di cambiare vita aprendo una propria farmacia a Isola di Fondra, prendendo in affitto un locale nel campeggio del paese. La «più piccola farmacia della », come ama definirla lei, non perché ci siano poche medicine, ma perché la comunità di riferimento non arriva a 200 .

«Ho voluto raccogliere un po’ del mio coraggio, lasciando alle spalle sconforto e sfiducia – dice – mettendo a disposizione la mia professionalità e un servizio sempre pronto». Tutti i giorni percorre circa 120 chilometri, tra andata e ritorno, ma il viaggio sembra non pesarle. «Mi ha spinto qui soprattutto l’idea di poter essere utile anche a una sola delle poche persone che hanno pensato come la mia presenza potesse essere importante – continua –. E ogni giorno il mio lavoro consolida in me la consapevolezza della necessità di esserci come riferimento. A chi posso dò qualche parola di conforto. A volte basta il contatto umano per essere d’aiuto e i cittadini hanno accolto bene il servizio, sostenendomi».

Il sostegno del Comune
«Per il paese e soprattutto per gli anziani – dice il sindaco Giovanni Berera – è un servizio importante in più. Una bella sfida che non possiamo far altro che promuovere, anche solo moralmente». Dal primo gennaio, peraltro, il servizio a domicilio della farmacista di Isola di Fondra si amplierà. In accordo col Comune e insieme alla farmacia di Piazza Brembana porterà le medicine nelle di Valnegra. Il servizio, completamente gratuito per Comune e clienti, è rivolto a ultrasettantenni, invalidi e disabili, cittadini non automuniti o in particolari difficoltà.

Nei prossimi giorni l’Amministrazione comunale di Valnegra invierà il modulo di adesione ai residenti. Il servizio sarà attivo il lunedì, giorno di apertura degli ambulatori medici. In municipio ci saranno due cassette dove chi avrà aderito potrà richiedere la medicina alla farmacia di Piazza Brembana o di Isola di Fondra. Il recapito a casa avverrà entro le 19 di martedì. «Abbiamo scelto due farmacie, le più vicine al paese – dice il sindaco di Valnegra Virna Facheris – per dare comunque una scelta alla gente». Così anche dalla Calabria arriverà un piccolo aiuto alla sopravvivenza dei piccoli comuni.

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di