Si festeggerà domenica la Giornata delle forze armate e dell’Unità d’Italia a Sedrina. Alle 10,30 la Messa in ricordo di tutti i Caduti nella chiesa parrocchiale di Botta celebrata dal parroco don Mario Morè e animata dai ragazzi della primaria. Alle 11,30 partirà il corteo con i gonfaloni, le bandiere e le d’alloro, che si dirigerà verso il monumento ai Caduti. Dopo la deposizione di una corona d’alloro, verranno intonati alcuni canti e si terrà una breve commemorazione alla presenza degli alunni della scuola primaria che canteranno l’Inno di Mameli. I festeggiamenti si concluderanno con un pranzo offerto dall’amministrazione comunale di Sedrina agli ex combattenti e ai reduci.

La commemorazione di domenica sarà preceduta domani da una Messa celebrata alle 18,30 dal parroco don Carlo Gelpi nella chiesa parrocchiale di Sedrina, seguita dalla deposizione di una corona d’alloro al monumento ai Caduti.

Sono diverse le commemorazioni organizzate in alta Brembana in occasione del 4 Novembre. A Cassiglio, dopo la Messa delle 9,30, il corteo verso il monumento ai Caduti. Lì, per la prima volta, saranno presenti tutti i gruppi di volontariato del paese con i gagliardetti e il Comune con il gonfalone. Al discorso delle autorità seguirà il lancio dei palloncini con disegni e frasi che inneggiano alla pace da parte dei bambini. Sarà invece la banda ad animare le commemorazioni dei Caduti a Cusio, dopo la Messa delle 9,30, e Santa Brigida, dopo la celebrazione eucaristica delle 11.

A saranno i bambini delle elementari, in collaborazione con e parrocchia, a commemorare i Caduti. Dopo la Messa delle 10, davanti al monumento dei Caduti, poesie e pensieri saranno pronunciati dagli otto alunni della scuola primaria del paese. Anche i bambini della catechesi di e Piazzatorre sono stati coinvolti nel creare pensieri e disegni. Nel corso delle celebrazioni i ragazzi libereranno dei palloncini ai quali saranno appesi i loro pensieri. L’appuntamento sarà dopo la Messa delle 9,30 a Piazzolo e delle 10,45 a . A Valtorta, invece, il 4 Novembre sarà commemorato dopo la Messa delle 11,15.

L’Eco di