Piazza Brembana – Da domani sarà soppressa, a Piazza Brembana, la fermata delle autolinee posta attualmente in via Roma, nei pressi della chiesa parrocchiale. La decisione è stata presa dal sindaco Geremia Arizzi, a fronte di alcune lamentele giunte in municipio e dopo aver consultato la Sab, che gestisce il trasporto pubblico, e la Provincia. Il nuovo percorso sposterà il trasporto pubblico sulla provinciale, attraversando la galleria vicino al cimitero, e proseguirà sulla che porta alla stazione delle autolinee dove è posto il capolinea. In questo modo si «bypasserà» il centro abitato, facendo transitare i pullman su una zona più periferica, come già avviene nelle giornate in cui è allestito il mercato.

Sulla novità pareri diversi
Un comunicato della società concessionaria Sab è stato affisso alla fermata di via Roma, e il contenuto ha raccolto contrastanti reazioni in paese. Soddisfatti coloro che già avevano segnalato il disagio per il transito dei mezzi pubblici nel centro, contrariati invece alcuni utenti che beneficiano normalmente della fermata all’ingresso del paese. «In vista della stagione turistica alle porte – spiega il sindaco – il flusso di e di veicoli nel centro del paese aumenta sensibilmente. Il pullman transita attualmente in pieno centro, vicino all’area del parco giochi posta a lato della strada: questo crea situazioni di rischio. Notevoli sono, inoltre, i rallentamenti dovuti al passaggio del pullman, soprattutto nei punti in cui sulla strada è presente anche la corsia destinata al parcheggio. La decisione di sopprimere la fermata ha tenuto conto anche dell’entità degli scarichi e dei fumi neri dei pullman, assai dannosi in una zona fortemente urbanizzata».

Una sperimentazione estiva
Prima della decisione definitiva si è svolto un incontro fra l’amministrazione comunale, i tecnici della Sab e la Provincia, per valutare la richiesta del Comune e la sua validità. Dopo l’esame della questione, da via è giunto il nullaosta alla soppressione. Ma qualcuno ha già inoltrato la sua protesta all’amministrazione. La fermata è utilizzata dai residenti della zona, molti studenti e lavoratori, e dagli utenti di paesi limitrofi, soprattutto per raggiungere più velocemente i servizi vicini, quali il centro sociale «Don Palla», gli ambulatori e gli uffici dell’Asl, la caserma dei e la parrocchia. «Per il momento – conclude il sindaco Arizzi – è una decisione che riguarda il periodo estivo. Al termine della stagione sarà rivalutata la questione e si deciderà il da farsi, valutando i pro e i contro, per poi decidere se lasciare tutto così oppure cambiare».

– L’Eco di

Hotel, Alberghi, Ristoranti e Appartamenti Piazza BrembanaFotografie Piazza Brembana
EscursioniManifestazioniCartoline antiche