Cusio – Una bellissima giornata di sole ha illuminato ieri la conclusione di . La seconda edizione della sagra dedicata al fungo, che dal 1° al 9 settembre è stata presente in dodici paesi dell’alta Valle Brembana (, , , Cassiglio, Ornica, , Averara, , Cusio, , Mezzoldo e ), ha chiuso il sipario a Cusio tra premiazioni, degustazioni ed in elicottero.

Una manifestazioni che sta diventando un appuntamento fisso dell’estate brembana e di grande importanza per la promozione turistica della zona. Fungolandia ha voluto tutti i paesi della Valle – spiega il sindaco di Cusio. Ezio Remuzzi – anche se le manifestazioni sono state concentrate nei dodici paesi del ramo occidentale dell’alta Valle Brembana. Fungolandia ha offerto a turisti e appassionati numerosi appuntamenti, tra mostre escursioni guidate animazione e conferenze. I partecipanti hanno potuto assistere alla scalata del campanile di Santa Brigida e la discesa di quello di Cusio da parte dei soci del Cai (tra cui il presidente Paolo Valoti). Numerose persone hanno visitato la mostra di pittura tra i boschi di Lenna e l’esposizione di funghi del terremo al Grembo. Affollati gli spettacoli al pallaghiaccio di Piazzatorre e gli appuntamenti culturali per ammirare gli affreschi raffiguranti la danza macabra a Cassiglio. Tanti anche i momenti per i piu piccoli con l’animazione e le premiazioni dei concorsi di scrittura e disegno a loro dedicati.

Il ventaglio di iniziative proposte ha attirato gente di ogni età e da tutta Italia – spiega il vicesindaco di Averara, Mauro Egman. Speriamo che questa manifestazione coinvolga di anno in anno sempre più persone, che credono nelle bellezze e nelle opportunità che la nostra Valle Brembana può offrire.

Eleonora Arizzi – L’Eco di Bergamo

ALBERGHI HOTEL RISTORANTI CUSIO
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI CUSIO
ESCURSIONI SUI SENTIERI DI CUSIO