– Un migliaio di , tra adulti, adolescenti e bambini, ha partecipato all’inaugurazione del rinnovato oratorio San Giovanni Bosco, a San . Un evento importante al quale ha preso parte anche il vescovo di , Francesco Beschi, che ha presieduto la Messa celebrata nel piazzale antistante i locali ultimati recentemente. Presenti anche i sacerdoti nativi del paese e quelli che hanno prestato servizio come parroci e curati.

Una giornata di festa per tutta la comunità baciata dal sole e dalla gioia. L’inaugurazione è cominciata con il taglio del nastro, seguito da un breve concerto della banda che ha accompagnato la gente all’interno del cortile dell’oratorio. Un vero e proprio fiume di persone che ha occupato ogni posto disponibile, sia vicino alla struttura, sia vicino al palco allestito appositamente per l’occasione. Non sono mancati i saluti ai presenti, i ringraziamenti alla comunità, ai parroci, ai progettisti, ai benefattori, e soprattutto ai volontari, da parte del parroco. «Oggi – ha detto il parroco monsignor Giacomo Locatelli – vogliamo dire la nostra gratitudine, ricca di amore al Signore e a Maria Santissima regina della pace perché è stato possibile realizzare una promessa espressa 66 anni fa, la realizzazione di un oratorio, con la consapevolezza che la vita dell’oratorio non si è mai fermata, quella formata da un insieme di ingredienti che costituiscono le vere mura, quelle che nessuna ristrutturazione potrà mai intaccare: impegno, divertimento, relazioni, serenità, gratuità, accoglienza».

«Le pietre parlano – è intervenuto monsignor Beschi –. Le pietre di questo oratorio sono voci di speranza e l’oratorio infatti ne è la casa, dove non bisogna essere giovani, per frequentarlo, ma avere una giovinezza spirituale. La solidità di questa struttura è da costruire giorno per giorno, la sua grande anima è costituita dalle mani, dai cuori di tante persone, quelle che vi hanno creduto. Questo oratorio è gesto d’amore». Dopo i discorsi, la celebrazione della Messa, durante la quale monsignor Beschi ha ricordato che il segreto della vera libertà lo si trova solo con l’amore: «È con l’amore – ha detto – che si dimostra la serietà della libertà. E l’oratorio è un’opera dell’amore».

Al termine grande buffet e visita ai locali. Tra gli altri c’erano anche il presidente della e monsignor Gaetano Bonicelli, arcivescovo emerito di Siena.

L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi e Appartamenti San Pellegrino Terme
Fotografie immagini di S.Pellegrino e dintorni
Escursioni, Itinerari sui sentieri di San Pellegrino T.