Costa Serina– Saranno il rifacimento dell’illuminazione pubblica e i lavori di messa in della scuola ad Ascensione gli interventi previsti per il 2010 e approvati nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale di . Per quanto riguarda l’illuminazione pubblica l’intervento porterà ad un miglioramento dell’efficienza energetica e avrà un costo di circa 177.000 euro, di cui l’80% a carico della Regione. Per la scuola sarà messo a norma l’impianto elettrico: in questo caso il costo del lavoro è di 280.000 euro.

Per il 2011 è stata prevista la sistemazione della che va da Ambriola a per un costo di 155.000 euro mentre per il 2012 la riqualificazione della strada di via Don Locatelli (quella che porta alla «Gazzo») per un costo di 150.000 euro. Il sindaco ha inoltre annunciato che è stato dato un incarico per la realizzazione di un progetto di riqualificazione del di «Costa Alta» che avrà un costo presunto di 850.000 euro per cui è stato chiesto un finanziamento alla Regione di 400.000 euro. «Su altre opere – ha aggiunto il sindaco Paolo Cortinovis – stiamo attendendo la risposta dalla Regione: se verranno finanziate le realizzeremo mentre in caso contrario non verranno fatte».

Ma non sono mancate le critiche da parte della minoranza: «Sono perplesso – ha commentato il consigliere di opposizione Fausto Dolci – perché l’amministrazione comunale sta operando solo in base ai regionali piuttosto che seguire la linea politica del programma. Siamo sconcertati per l’assenza di un intervento di allargamento del cimitero di Ascensione e dell’area artigianale di Ambriola. Adesso c’è crisi, ma quando passerà bisogna farsi trovare pronti». Il primo cittadino ha replicato sul cimitero di Ascensione spiegando che «è inutile buttare soldi per ampliarlo – ha detto –, faremo una riorganizzazione del cimitero con le estumulazioni».

L’assessore al Lavoro Nadia Brozzoni è invece intervenuta sull’area artigianale: «Ci stiamo lavorando – ha spiegato – e abbiamo sondato le ditte per capire se erano interessate. Quando avremo un progetto definitivo lo inseriremo». Il punto è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza e quello contrario della minoranza. Anche il bilancio è stato votato a maggioranza: il sindaco ha annunciato che sarà assunto un nuovo tecnico comunale a tempo determinato per 18 ore a settimana per l’intera durata del mandato amministrativo. Viene quindi dato un nuovo impulso a questo settore visto che attualmente il tecnico era presente il mercoledì pomeriggio e il sabato mattina. Al nuovo tecnico resterà, in un primo periodo, affiancato quello attuale per il passaggio delle consegne.

Inoltre verrà rifatta la pavimentazione del viale di accesso al cimitero di Costa : il costo è di 35.000 euro con un contributo regionale di 20.000. Sarà infine acquistato un totem informativo al costo di 4.000 euro. All’unanimità sono state votate la conferma dell’aliquota dell’Ici e dell’addizionale Irpef mentre la sola maggioranza (la minoranza ha espresso voto contrario) ha votato la tassa sui rifiuti in quanto vi è stato un aumento della tariffa del 37%. I motivi che hanno portato all’aumento sono stati l’incremento del costo di raccolta e smaltimento dei rifiuti (in base all’appalto sottoscritto, durante il periodo di commissariamento, insieme ai Comuni di e ) e di quello della pulizia delle strade.

All’unanimità è stato votato l’aumento delle superfici minime degli alloggi da 40 a 50 metri quadrati. Al termine del Consiglio il vicesindaco Matteo Persico ha annunciato che, in seguito ai tagli agli insegnanti, dal prossimo anno le classi alle elementari di Ascensione passeranno da cinque a tre con l’inserimento di due pluriclassi.

Davide Cortinovis – L’Eco di