Foppolo – È stato condannato a due anni e 4 mesi di reclusione il maestro di sci Nicola Avogadro, di 37 anni, per i rapporti sessuali avuti con quattro sue allieve minorenni. La sentenza è stata pronunciata nella mattinata di mercoledì 19 dicembre dal giudice ’udienza preliminare Tino Palestra, solo per un caso su quattro. La richiesta del pubblico ministero Carmen Pugliese era stata di cinque anni.

L’inchiesta era partita da una conversazione in chat da parte di una giovane promessa dello sci che, nel 2011, mentre parlava con un’amica via Internet, aveva 18 anni: «Sì, la mia prima volta è stata con il maestro». Il padre aveva visto quella frase e si era insospettito, perché la figlia frequentava il maestro di sci quando aveva 15 anni. E la querela dei genitori era quindi arrivata alla procura della Repubblica, in particolare nell’ufficio del sostituto procuratore Carmen Pugliese. Il magistrato ha poi approfondito la vicenda, scavando nelle relazioni professionali di Avogadro, considerato uno dei migliori nella . E altre sue tre allieve hanno ammesso di aver avuto rapporti sessuali con lui.

NEWS