Serina – Non c’è ancora l’ufficialità, dice il diretto interessato, ma «abbiamo la all’80%, il candidato sindaco sarò io». Quindi, a meno di improbabili cambiamenti, sarà Andrea Tiraboschi, 25 anni, a contendere la carica di primo cittadino di Serina a , 44, attuale vicesindaco leghista. Il nome della civica in gara alle amministrative del 26 e 27 maggio, «Futuro & Tradizione», era già noto dallo scorso autunno mentre il gruppo manteneva ancora riserbo sul candidato alla poltrona di sindaco. Riserbo ora sciolto, seppure non ci sia ancora stata una presentazione ufficiale.

Un gruppo composto da ventenni e trentenni precisa Tiraboschi che, a maggio, quindi, proverà a interrompere nove anni di dominio leghista nel capoluogo della Serina. Nel 2008 il Carroccio conquistò il 76% delle preferenze sulla civica «Comune e comunità» guidata da Roberto Belotti, di cui faceva parte anche Tiraboschi. L’attuale primo cittadino Michele Villarboito, al secondo mandato, non potrà più ricandidarsi (sarà però in lista come consigliere comunale). Passerà così il testimone al suo vice e assessore al Turismo Giovanni Fattori (incarichi che ricopre anche in ). Fattori è artigiano restauratore, militante leghista e assessore al Turismo di Serina dal 2003. «Stiamo ormai definendo la squadra che avrà alcuni elementi nuovi – dice Fattori –. Puntiamo a continuare il lavoro in corso da dieci anni che tanto ha portato al paese».

Tiraboschi (iscritto al Pd), invece, è consigliere comunale di minoranza dal 2008. Venticinque anni, con una laurea breve in Scienze ’amministrazione, ora è laureando in «Economia e management delle amministrazioni pubbliche e internazionali » all’Università Bocconi di . «Vogliamo recuperare e migliorare l’esistente – dice il candidato – senza promettere grandi opere, a causa soprattutto delle scarse risorse economiche. L’unico grande intervento sarà la sistemazione del palasport che ha bisogno di impermeabilizzazione. La nostra idea è che si può governare senza scelte eclatanti. Bisogna mettere in rete le associazioni e coordinare le attività già presenti. Potremo così risparmiare risorse e reinvestirle in un miglioramento dei servizi e dell’offerta turistica del paese. A breve, infatti, proporremo il nostro progetto sul turismo in modo articolato».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di

Hotel, Alberghi e Appartamenti SerinaFotografie Serina
Escursioni a SerinaManifestazioni ed eventiCartoline antiche di Serina