Piazza Brembana – Cultura e . Un binomio che sarà presentato a partire da domani sera, nella sala della biblioteca di , in via Roma.

Il culturale della Brembana e il Cai della sezione di Piazza Brembana hanno infatti organizzato, per febbraio, tre serate culturali che avranno come filo conduttore la Brembana. «L’iniziativa intende richiamare l’attenzione su attività che un tempo erano alla base dell’economia della Brembana, quali i boschi e gli e che ora hanno invece una rilevanza trascurabile – spiega Tarcisio Bottani, presidente del Centro storico –.

Nel contesto delle tre serate abbiamo dato spazio ad alcune tesi di laurea su aspetti specifici della Valle Brembana: ci è infatti parso opportuno far conoscere questi lavori che sono il frutto di attente e approfondite ricerche da parte di giovani, ma che solitamente rimangono circoscritti all’ambito accademico».

Il primo appuntamento è domani, alle 20,30: cinque neolaureati ( Arizzi, , Francesca Centurioni, Michela , Giada Pellegrini) e una neodiplomata (Marta Midali) presenteranno le loro tesi dedicate alla valle. Il secondo appuntamento sarà venerdì 12, in cui si parlerà della storia dei boschi, della gestione a cui erano sottoposti nei secoli passati, delle attività economiche ad essi collegate e delle prospettive attuali di valorizzazione. La serata sarà condotta dal presidente del Gianni Molinari.

L’incontro di venerdì 19 sarà dedicato agli alpeggi: porteranno la loro testimonianza due alpeggiatori, Donato e Nazareno Goglio, e sarà presentata una tesi di laurea riguardante un progetto pilota per l’alta Valle sul recupero del patrimonio abitativo d’alpeggio, attraverso la forma dell’ospitalità diffusa. Le due serate saranno introdotte da un video de «I fotografi brembani».

L’Eco di Bergamo