ceresa-homeCon i musei Bernareggi e . Pronto un cd sulle opere sacre. L’anno celebrativo per Carlo , il pittore di San Giovanni Bianco di cui quest’anno ricorre il quarto centenario della nascita, sarà il 2010. Persa l’occasione di ricordare degnamente l’anniversario in questi mesi, saranno il museo Bernareggi, l’Accademia Carrara e il museo del Rinascimento brembano di a celebrare, il prossimo anno, il grande ritrattista del Seicento. L’annuncio è stato fatto recentemente dal consigliere comunale Giovanni , in occasione dell’apertura della mostra dedicata a Ceresa dagli studenti della scuola media, presenti, tra gli altri, il dirigente scolastico Franco e il presidente dell’istituzione museale Antonella Gregis.

Quest’anno, anche un po’ per colpa nostra e per la concomitanza con le elezioni – ha detto Milesi -, non siamo riusciti ad allestire un evento degno del nome di Ceresa. Ma nel 2010 organizzeremo una grande mostra, sullo stile di quella che venne fatta per il Lotto». Sarà allestita una mostra a mentre Casa Ceresa a San Giovanni Bianco dovrebbe ospitare quadri relativi alla formazione giovanile dell’artista.

Intanto Casa Ceresa ospita i disegni realizzati dagli studenti delle medie su particolari di quadri ceresiani (visitabile sabato e domenica dalle 10 alle 12). Insieme è stato presentato anche il cd «Ceresa sacro in », realizzato sempre dagli studenti coi docenti Carolina Cattaneo, Stefania Salaroli e Vincenzo Gambardella. A breve, infine, inizierà il restauro del quadro raffigurante «San Gregorio Barbarigo» che resterà poi esposto a Casa Ceresa.

L’Eco di Bergamo

http://www.valbrembanaweb.com/carlo-ceresa/