Piazzatorre – Non è sempre vero che i giovani vogliono andarsene dai paesi di . Anzi, può succedere che siano proprio loro a rimboccarsi le maniche per aiutare il proprio paese. È questo il caso di un gruppo di giovani di , tra i 20 e i 30 anni, che ha da poco rilevato la gestione del del paese. Il tutto senza scopo di lucro, visto che quanto ricavato servirà per la manutenzione delle strutture. L’anno scorso un bando era andato deserto e quest’anno solo loro si sono presentati per la gestione pluriennale (ancora da decidere esattamente quanto).

«Siamo partiti più di un mese fa con l’intenzione di fare qualcosa di importante – spiega il presidente della neonata Associazione sportiva Piazzatorre, Alessandro Arioli –. Abbiamo chiesto al Comune di affidarci gratuitamente il centro sportivo e abbiamo ricevuto una grossa mano sia da parte del Comune sia da parte di molti volontari, entusiasti per la nostra iniziativa. Il nostro compito è quello di gestire le attrezzature e far funzionare il bar, occuparci della manutenzione e della pubblicità». Il centro comprende un campo da calcio a 11, uno a sette, una palestra, un campo da tennis (ora da ristrutturare) e un bar. «In collaborazione con il Comune – continua Arioli – abbiamo già realizzato alcune opere di manutenzione, come il marciapiede di fronte agli spogliatoi del campo da calcio e la recinzione per il campo a sette. Alcuni volontari, invece, hanno provveduto alla messa in e alla pulizia del centro». «Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa di natura aggregante – commenta il sindaco Michele Arioli –. Fa molto piacere che siano i giovani a interessarsi del futuro del paese. Anche se da parte nostra abbiamo promosso e stimolato questo progetto, il grosso del lavoro viene da loro».

Alberto Marzocchi – L’Eco di

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a Piazzatorre
Fotografie immagini di Piazzatorre
Escursioni sui sentieri di Piazzatorre
Manifestazioni a Piazzatorre in media Valle Brembana
Sciare a Piazzatorre sulle Torcole