In mostra antiche statue lignee di Roncobello

Roncobello Non commentato »

Roncobello – “L’arte ritrovata. Scoperta e restauro di antiche statue a Roncobello in Alta Val Brembana”. Mostra aperta fino al 17 giugno dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19; sabato e domenica 10-12 / 16-19, ingresso libero. Visite guidate gratuite venerdì ore 17.30; sabato ore 17.30; domenica ore 10.30 e 17.30 (per prenotazione telefono 349.1708402, 339.3040633). La Parrocchia di Roncobello in Alta Val Brembana, in la collaborazione della Provincia di Bergamo e il sostegno del Comune di Roncobello e di altri enti pubblici e privati, ha promosso il restauro di due importanti statue lignee del Cinquecento lombardo conservate nella chiesa parrocchiale, togliendole all’oblio nel quale giacevano da più di tre secoli.

CONTINUA ARTICOLO »

Roncobello-Ardesio: pronto il progetto

Roncobello 3 Commenti »

Roncobello – Il progetto è pronto. Ma anche in questo caso si è in attesa di soldi. Per l’alta Valle Brembana rappresenta, insieme alla galleria sotto il passo San Marco, uno dei progetti più ambiziosi: collegare Roncobello con Ardesio, quindi alta Valle Brembana con alta Valle Seriana (sarebbe il secondo collegamento dopo quello del passo di Zambla, tra Val Serina e Val del Riso). Nel 2007 si arrivò al protocollo d’intesa tra Provincia, Comuni e Comunità montane per realizzare quella che doveva essere innanzitutto una strada agrosilvopastorale, per servire pascoli, baite e alpeggi. Ma il progetto concluso poi due anni fa ha previsto una strada carrozzabile vera e propria, il cui costo si aggira sui 14 milioni di euro.

CONTINUA ARTICOLO »

Roncobello, passato feudale: il Castello ghibellino

Roncobello Non commentato »

Roncobello – Nuova tappa di “A spasso tra i reperti”, la rubrica che rivela i siti e le curiosità archeologiche sparse sul territorio bergamasco grazie all’impegno degli archeologi Daniele Selmi e Cristina Salimbene. La meta del viaggio di oggi è Roncobello. Sulla sommità di una collinetta tra la frazione di Bordogna e il centro di Roncobello, lungo una mulattiera, nota come via delle Scale, sono ancora visibili i resti di un fortilizio appartenuto alla famiglia Fondra di Bordogna, che, su diretta concessione del vescovo, possedeva qui un ampio feudo a partire dal 1148. La genesi ecclesiastica del suo potere, però, non le ha impedito di schierarsi nei secoli successivi dalla parte dei ghibellini bergamaschi nella lotta contro i guelfi sotto la guida di Lorenzo Triacha.

CONTINUA ARTICOLO »

Roncobello – Rischio inquinamento, obbligo di bollire l’acqua

Roncobello Non commentato »

Roncobello – Bollire l’acqua prima di farne uso alimentare per almeno 15 minuti. L’ordinanza è del sindaco di Roncobello Andrea Milesi e riguarda gli abitanti delle frazioni di Baresi e Bordogna (un centinaio). Provvedimento che arriva a seguito dell’emergenza idrica in corso da alcuni giorni. Il gelo sembra avere concesso una tregua ma persiste la siccità e i bacini faticano a riempirsi. «Ho verificato di persona la situazione – dice il sindaco Andrea Milesi –. Tanta acqua entra nei bacini e tanta ne esce. Anche di notte. I bacini non riescono a riempirsi. E, in quota, nella zona di Mezzeno (dove si trova la sorgente principale, ndr) non ci sono più di 20-30 centimetri di neve. Questo, purtroppo, ci mette in condizioni di rischio anche per la primavera». Oltre all’assenza di pioggia sembra essere l’abitudine a lasciare aperti i rubinetti a creare problemi.

CONTINUA ARTICOLO »