Brembilla – Il Pedale fa 30. Trenta, infatti, sono le candeline che ha spento nei giorni scorsi festeggiando il traguardo, insieme ad amici e simpatizzanti, al ristorante «La Rua», con premiazioni e riconoscimenti. Era il 1980 quando tre amici, Giancarlo Fustinoni, Luciano Ghilardi e Mario Locatelli, accomunati da una grande passione per la bici, ogni domenica si trovavano per pedalare. Proprio da questa passione nacque l’idea di fondare una società ciclistica per i ragazzi fra i 7 e i 16 anni (oggi la società conta 25 ciclisti). Ma per realizzare il progetto chiesero collaborazione ad altri amici, tra cui don Mansueto Callioni, allora curato di . La data ufficiale della fondazione è il 28 gennaio 1981.

La festa per i 30 anni
«Sembra ieri quando siamo partiti con sei ragazzi, tanta voglia di fare e tanti sacrifici – spiegano i fondatori –. Sono trascorsi 30 anni, nuovi sostenitori sono entrati a far parte del nostro sodalizio, altri per vari motivi ne sono usciti, ma quel che più conta e ci rende orgogliosi è che in questi 30 anni più di 200 giovani provenienti da Valle Brembana, Valle Imagna e Valtellina si sono avvicinati al ciclismo. Abbiamo conquistato più di 200 vittorie e oggi il Pedale Brembillese è l’unica società ciclistica in Val Brembana».

Tante le vittorie durante questi trent’anni d’attività: 70 tra le categorie Esordienti (ragazzini di età compresa tra i 13 e 14 anni) e Allievi (15-16 anni), mentre nella categoria Giovanissimi (ragazzini di età compresa tra 6-12 anni) si sono ottenute un centinaio di vittorie tra cui campionati provinciali e regionali.

Medaglie ai due presidenti
Alla festa erano presenti diversi volti noti del ciclismo e autorità tra cui l’assessore provinciale allo Sport Alessandro Cottini, che ha consegnato una coppa al presidente del «Pedale», una medaglia al sindaco Gianni Salvi, e due medaglie per il presidente attuale, Giovanni Forcella e il suo predecessore, Mario Locatelli; tra gli intervenuti anche il presidente della Alberto Mazzoleni e il parroco don Cesare Micheletti. L’assessore allo Sport Giovanni Salvi ha consegnato una targa esprimendo gratitudine per i genitori dei ragazzi iscritti per la loro costanza e per la fiducia accordata al gruppo.

L’Eco di Bergamo

Cicloturismo e Mountain Bike in Valle Brembana

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche