Brembilla – Una nuova aula multimediale per le elementari e una nuova lavagna interattiva per le medie: sono le due principali novità contenute nel piano per il diritto allo studio approvato nell’ultimo Consiglio comunale di .
Durante la seduta l’assessore all’Istruzione Andrea Pesenti ha ricordato come vi sia stato un calo di iscritti: «Rispetto allo scorso anno abbiamo meno 19 iscritti alla primaria del capoluogo e tre a . E 15 in meno alle medie. L’amministrazione ritiene però che il buon funzionamento della scuola sia uno degli obiettivi più importanti e qualificanti del suo operare».


E così, nonostante i tagli e i rattoppi a cui ogni Comune deve far fronte, quello di Brembilla, nel piano per il diritto allo studio (approvato all’unanimità) sono stati previsti circa 290 mila euro. Di questi 44 mila euro sono destinati a sostenere la scuola dell’infanzia privata, ai quali si aggiungono 4.600 euro per le famiglie nel pagamento delle rette e circa mille euro per il progetto di animazione teatrale e il servizio di consulenza psicopedagogica. Sono previsti poi circa 11 mila euro per sostenere l’offerta formativa dell’istituto comprensivo, da suddividere in acquisto di materiale e attrezzature, diversi progetti d’istituto o di classe. È previsto inoltre il rifacimento totale dell’aula multimediale delle scuole elementari di Brembilla, dove saranno posizionati nuovi computer, e l’acquisto di una nuova lavagna interattiva per le medie. «Brembilla avrà quattro lavagne interattive, una alle elementari e tre alle medie – ha detto l’assessore –. Possiamo affermare di essere una scuola all’avanguardia rispetto alle nuove metodologie di insegnamento». Nel piano anche 2.000 euro per sette .

Michela Offredi – L’Eco di

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche