alle famiglie in difficoltà. A scuola le lavagne elettroniche. In questo periodo di crisi economica ci sono buone notizie per le famiglie di Brembilla con bambini piccoli. Il Comune, infatti, ha previsto, per l’asilo privato «Santi Innocenti», un contributo economico di 10.000 euro che servirà per ridurre le rette. La riduzione sarà effettuata sulla base della dichiarazione Isee presentata dalle famiglie. «Il contributo extra di 10.000 euro – spiega l’assessore all’Istruzione Andrea Pesenti – va ad aggiungersi agli altri 44 mila euro già previsti dalla convenzione tra Comune e asilo. La retta piena, comunicata dalla scuola sarà di 145 euro mensili. Il piano prevede che le famiglie che hanno un reddito Isee fino a 8.000 euro ricevano un contributo di 350 euro annui permettendo così alla famiglia di pagare una retta mensile di 110 euro.

Per la fascia che va dagli 8.001 ai 15.000 euro Isee il contributo annuo è di 200 euro (per la famiglia, quindi, una retta di 125 euro). Inoltre il secondo e i successivi figli iscritti alla scuola dell’infanzia pagheranno 80 euro mensili, il che significa avere un contributo di 650 euro annui a famiglia, sempre se rientranti nelle fasce indicate prima».

«Sono previsti – continua Pesenti — contributi per il progetto di animazione teatrale e, considerati gli ottimi risultati, il servizio di consulenza psico-pedagogica». Un’altra importante novità, per l’istituto comprensivo, riguarda un contributo per l’acquisto degli armadietti e soprattutto un secondo investimento per l’acquisto di una lavagna interattiva multimediale con schermo touch-screen.

«Con 5.000 euro – prosegue Pesenti – completeremo il “Progetto armadietti”: tutti gli alunni delle medie avranno il loro armadietto. Nel contributo è prevista anche la spesa per l’acquisto di una lavagna elettronica: il nostro istituto ha vinto un bando ministeriale che prevede la fornitura di due lavagne multimediali interattive, una alle elementari e due alle medie; noi ne acquistiamo un’altra. Le lavagne costano circa 3.000 euro l’una, ma sono strumenti innovativi che in futuro saranno presenti in ogni scuola». Il piano di diritto allo studio sarà discusso stasera, alle 20.30, dal Consiglio comunale. All’ordine del giorno anche il regolamento di contabilità e quello per il servizio di trasporto scolastico, la modifica del regolamento per l’applicazione dell’Ici e il piano di protezione civile intercomunale.

L’Eco di

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche