I giochi di un tempo, quelli che i più piccoli organizzavano nei cortili e nelle piazze, saranno il tema conduttore dell’11ª edizione del Palio delle contrade di Branzi, che si disputerà stasera, alle 20,30, al . Trampoli, cerchi in ferro, secchi colmi d’acqua, ma soprattutto gambe allenate e fiato da spendere saranno gli elementi base delle cinque prove in programma. Quattro le squadre in gara, ciascuna composta da 12 giocatori. In campo ci saranno uomini e donne, giovani e adulti, residenti e villeggianti, uniti dal desiderio di trascorrere una serata di divertimento. Nelle dieci edizioni precedenti, i Verdi della Gardata si sono aggiudicati cinque vittorie, quattro volte al primo posto sono stati i Rossi di San Rocco-Cagnoli-Rivioni e una volta i Blu del Centro-Cascata, ancora a bocca asciutta invece i Gialli delle Ripe.

Nell’agosto del 2008 i trionfatori sono stati i Rossi, che già portano sulla maglia e sulla bandiera la stella d’oro che indica le tre vittorie consecutive. Durante la serata si svolgerà il gioco del «Fil rouge» che, dopo l’acrobatica scalata delle cassette di plastica dello scorso anno, presenta questa volta una nuova sfida. Ciascuna squadra dovrà cercare di far salire il maggior numero di in un’auto utilitaria. Domani, invece, alle 21, al cineteatro, si terrà la Corrida: dilettanti allo sbaraglio che si sfideranno cantando, facendo o ballando.

– L’Eco di

Hotel, Alberghi e Appartamenti BranziFotografie Branzi